17 dicembre 2018
Aggiornato 20:30

Controllate oltre 200 persone, ma è un Ferragosto "positivo" per la Polizia di Stato

Tanti i turisti in città e nelle località e zone balneari che hanno comportato che la Questura prestasse una particolare attenzione confronti dei reati di natura predatoria, così come nel controllo di condotte nel rispetto del codice della strada. 
Polizia di Stato
Polizia di Stato (Diario di Trieste)

TRIESTE - All’indomani del Ferragosto bilancio estremamente positivo in termini di prevenzione dei reati da parte dei vari Uffici della Polizia di Stato della provincia. Tanti i turisti in città e nelle località e zone balneari che hanno comportato che la Questura prestasse una particolare attenzione confronti dei reati di natura predatoria, così come nel controllo di condotte nel rispetto del codice della strada. In questo fine settimana «allungato» con il ponte ferragostano, soprattutto nel centro cittadino e nelle zone più frequentate sono stati effettuati dei controlli straordinari, come accade di consueto nei mesi estivi. 

I numeri
Nel complesso sono state controllate oltre 200 persone, di cui una quarantina con a carico segnalazioni di vario tipo nella banca dati delle forze dell’ordine, fra cui alcuni destinatari di provvedimenti emessi da Paesi terzi facenti parte l’area Schengen. Il bilancio dell’attività di polizia giudiziaria in questi ultimi giorni consiste anche nell’effettuazione da parte degli equipaggi della Squadra Volante della Questura di quattro arresti per reati di natura predatoria e per lo spaccio di sostanze stupefacenti. 

Gli ultimi interventi della Polizia
Si tratta di un cittadino pakistano, già coinvolto in un’attività di spaccio per lo più a minorenni, è stato trovato nel giardino pubblico di via Catullo con sostanze stupefacenti, mentre un cittadino colombiano ha opposto resistenza e ha arrecato danni fisici a due agenti intervenuti in via Manna a seguito di una lite. Infine è stata arrestata una coppia di cittadini croati che avevano rubato sette paia di costosi occhiali da sole in un negozio di Sistiana e, dopo una spericolata corsa in auto lungo la Strada Costiera, sono stati intercettati e bloccati dagli equipaggi della Polizia di Stato sull’affollata riviera barcolana.