25 settembre 2017
Aggiornato 02:30
tra l'11 e il 15 agosto

Polfer, maxi controlli sui treni e nelle stazioni nel lungo ponte di Ferragosto

Nel periodo compreso tra l’11 e il 15 agosto sono state controllate 29 stazioni ferroviarie e scortati 38 treni da personale della Polizia Ferroviaria in uniforme di istituto. Sono state identificate 248 persone, indagati 9 soggetti ed elevate 8 contravvenzioni

Polfer (© Diario di Trieste)

TRIESTE - Durante il lungo ponte di Ferragosto caratterizzato dal forte aumento dei flussi turistici e tenuto conto del momento particolarmente delicato in ambito internazionale, la Polizia Ferroviaria del Friuli Venezia Giulia è stata particolarmente impegnata in servizi straordinari di controllo e vigilanza nelle stazioni a sui treni, finalizzati a garantire ai viaggiatori di muoversi in sicurezza verso i luoghi di villeggiatura. Nel periodo compreso tra l’11 e il 15 agosto sono state controllate 29 stazioni ferroviarie e scortati 38 treni da personale della Polizia Ferroviaria in uniforme di istituto. Ciò è avvenuto sull’intera rete ferroviaria della regione, con l’impiego di 302 operatori, con il compito di prevenire e reprimere possibili illeciti lungo tutte le tratte ferroviarie. 

Incontro a Tarvisio
Sono state identificate 248 persone, indagati 9 soggetti ed elevate 8 contravvenzioni. Infine, particolare attenzione è stata prestata ai depositi bagagli presenti all’interno delle principali stazioni del Friuli Venezia Giulia, senza che venisse riscontrata alcuna irregolarità. Nella giornata di ieri il Dirigente del Compartimento, dottoressa Annarita Santantonio, ha fatto visita ai suoi uomini di Tarvisio, costantemente impegnati nell’ attività di gestione dei flussi di migranti verso l’Austria con capillari controlli sui treni in uscita dallo Stato. In occasione della festività del Ferragosto ella ha voluto personalmente incontrare il personale per esprimere vicinanza e sentimenti di gratitudine per il grande impegno profuso.