24 settembre 2018
Aggiornato 05:30

Pluripregiudicato libera il pitbull per evitare la perquisizione dei Carabinieri: arrestato

Un 21enne originario di Palermo, sorpreso a fumare uno spinello fuori casa, ha opposto resistenza alla perquisizione dell'abitazione, dove i carabinieri si sono trovati davanti un pitbull
Carabinieri
Carabinieri (Diario di Trieste)

TRIESTE - I Carabinieri della Stazione di Trieste via Hermet, nel fine settimana, hanno arrestato in flagranza di reato S.F., 21enne pluripregiudicato originario di Palermo, ritenuto responsabile di evasione e resistenza a pubblico ufficiale. Una pattuglia dei militari si era recata a casa del ragazzo, sottoposto al regime degli arresti domiciliari, per un controllo di routine. Arrivati sul posto, i militari hanno lo hanno sorpreso mentre stava fumando uno spinello di marijuana all’esterno dell’abitazione.

Il pitbull per difendersi
Il giovane a questo punto ha opposto resistenza al fine di impedire che i Carabinieri accedessero all’abitazione per effettuare la perquisizione domiciliare. Per ostacolare l’operato dei militari ha anche cercato di intimorirli lasciando libero nell’appartamento il proprio cane di razza (un pitbull). Con l’aiuto di ulteriori due pattuglie arrivate in ausilio i Carabinieri sono riusciti a mantenere calmo l’animale e a procedere alla perquisizione, che ha portato al rinvenimento di un’altra piccola quantità di marijuana. S.F. è stato quindi portato in caserma e dichiarato in stato di arresto. Dopo, le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità giudiziaria, è stato condotto alla Casa Circondariale di Trieste in via del Coroneo. Il cane invece è rimasto nell'abitazione in affido agli altri occupanti.