21 novembre 2018
Aggiornato 11:30

Al via la macchina operativa della Barcolana: iscrizioni anticipate al 21 settembre

Il presidente Gialuz ha anche annunciato l’ingresso di un nuovo, importante, sponsor per Barcolana, Despar. La partnership consentirà agli iscritti di godere di numerosi vantaggi
Dal 21 settembre sarà possibile iscriversi alla Barcolana
Dal 21 settembre sarà possibile iscriversi alla Barcolana (Barcolana)

TRIESTE - Al via la macchina della Barcolana: a 47 giorni dalla regata più affollata del mondo partono ufficialmente il conto alla rovescia e l’organizzazione operativa, con i volontari soci della Società Velica di Barcola e Grignano già schierati per le attività in vista delle iscrizioni, che quest’anno, per la prima volta, sono state anticipate di una settimana e si attiveranno il 21 settembre. «Finita la pausa di agosto – ha dichiarato il presidente della Svbg, Mitja Gialuz – siamo operativi e tutta la macchina organizzativa e logistica si sta mettendo in moto. Abbiamo scelto di anticipare le iscrizioni di una settimana perché stiamo ricevendo numerose richieste d’informazioni, gli armatori vogliono organizzarsi per tempo e noi vogliamo garantire la migliore assistenza». 

Nuovo sponsor
Gialuz ha annunciato oggi l’ingresso di un nuovo, importante, sponsor per Barcolana: «Siamo lieti - ha commentato Mitja Gialuz di avere a bordo di Barcolana Aspiag Service, la concessionaria Despar per il Nordest. Despar condivide con noi i valori di promozione del territorio, l’impegno a sviluppare azioni e attività in Friuli Venezia Giulia». La partnership con Despar ideata per questa edizione della Barcolana sarà legata, in particolare, alla possibilità di dare agli armatori che si iscrivono alla 49.a edizione della regata grandi vantaggi collegati alla presenza del marchio nell’evento: nella sacca dell’armatore saranno inseriti prodotti di alta qualità a marchio Despar Premium, e sarà garantito a ogni armatore iscritto alla Barcolana un blocchetto contenente 5 buoni sconto del valore di 10 euro su 40 euro di spesa, uno sconto consistente (a far bene i conti: 50 euro di sconto su 200 di spesa) pensato per la cambusa in regata. «Il tema di garantire ai nostri iscritti tanti vantaggi è uno dei punti sui quali abbiamo lavorato di più quest’anno: la Barcolana è un’occasione di visibilità per il territorio, di guadagno per le strutture ricettive, e deve premiare i nostri iscritti per il loro impegno, la voglia di esserci e con la loro partecipazione valorizzare la vela».

Sapori del nostro territorio
Paul Klotz, amministratore delegato di Despar, fa eco a queste parole: «Siamo felici di essere partner di una manifestazione così bella e prestigiosa, che ha la capacità di coniugare il proprio lato sportivo e ludico con la valorizzazione del ricchissimo patrimonio ambientale, culturale ed enogastronomico della Venezia Giulia e delle aree confinanti. Consideriamo la promozione di manifestazioni di questo tipo e del territorio in cui si svolgono come parte integrante della nostra responsabilità sociale d’impresa». Despar ha quale obiettivo in Barcolana anche quello di promuovere i prodotti del territorio e per farlo - assieme a Barcolana - realizzerà anche un’iniziativa dedicata al pubblico dell’evento, uno spazio denominato «Sapori del nostro Territorio» all’interno del Villaggio Barcolana e una serie di eventi dedicati al pubblico che avrà modo di incontrare e conoscere alcuni produttori locali e degustare gratuitamente i loro prodotti. Despar sarà partner di Barcolana anche in una nuova iniziativa, collegata a una attività di beneficienza e alla città di Trieste, che verrà presentata la prossima settimana.