19 novembre 2017
Aggiornato 15:00
il caso

Triestina-Arvedi, l'accordo che non piace ai tifosi: «Per il calcio si passa sopra le tragedie»

La società ha confermato sul piano della collaborazione il rinnovo del rapporto di sponsorizzazione fra Siderurgica Triestina, società del gruppo Arvedi, e Triestina Calcio per una cifra complessiva di 180.000 euro. Una scelta che sta facendo discutere

Il comunicato della società (© ustriestina.it)

TRIESTE – Sull’annuncio del neoacquisto Filippo Porcari, com’è naturale che sia, nulla da ridire. I rinforzi sono accolti a braccia aperte. Ciò che moltissimi tifosi della Triestina hanno preso meno bene è stata invece la conferma del rapporto stretto, strettissimo, con il Gruppo Arvedi. Tutto nasce da un comunicato della società: «E’ stato altresì confermato sul piano della collaborazione il rinnovo del rapporto di sponsorizzazione fra Siderurgica Triestina, società del gruppo Arvedi, e Triestina Calcio per una cifra complessiva di 180.000 euro. Infine Siderurgica Triestina riconferma anche per quest’anno il contributo all’acquisto degli abbonamenti al campionato della Triestina per i propri dipendenti della Ferriera».

Sul web
Una scelta che sta facendo discutere. E sui social piovono commenti. «Basta che si parli di calcio in questo paese che si passa sopra anche alle tragedie» scrive qualcuno. «Dimostrate senso civico e astenetevi dal seguire l'amata Unione fino a che sarà sponsorizzata dalla fabbrica di morte. La salute dei cittadini non si baratta con una vittoria in più» è l’appello di un tifoso. «Qui c'è chi con quattro danari (altro che trenta) pensa di potersi comprare i triestini. Dimostriamogli che siamo migliori di quello che pensa» replica un altro. «Ti assicuro che nessun tifoso della Triestina può cambiare idea sulla Ferriera solo perché c’è una sponsorizzazione. Sarebbe un’altra offesa all’intelligenza. Quel tumorificio deve chiudere e basta». «Meglio in serie Z che finanziati da Arvedi» scrive un tifoso. Ma c’è anche chi si schiera dalla parte della società: «La Triestina non può rifiutare 180 mila euro. Amministrare una società a certi livelli vuol dire spendere… non devi avere i sentimenti, devi guardare il bilancio societario».