24 settembre 2017
Aggiornato 12:00
l'arresto nella notte

Furto in un ristorante, il titolare sente i rumori e chiama la Polizia: coppia finisce in manette

La coppia di ladri, che stata fermata pochi minuti dopo il colpo, ha rubato dal registro di cassa dell'esercizio commerciale al Villaggio del Pescatore la cassa in ferro contenente circa 400 euro fra monete e banconote di vari tagli

L'intervento della Polizia (© Diario di Trieste)

TRIESTE - La Polizia di Stato di Trieste ha arrestato per furto aggravato in concorso due cittadini bulgari, R. D. T. e I. S. T. , entrambi nati nel 1979.  Sabato scorso la coppia ha rubato dal registro di cassa di un ristorante al Villaggio del Pescatore la cassa in ferro contenente circa 400 euro fra monete e banconote di vari tagli. 

La perquisizione
Giunti sul posto a seguito della telefonata del titolare del locale che aveva sentito nottetempo alcuni rumori provenienti dalle sale dell’esercizio commerciale, gli operatori della Squadra Volante del Commissariato di P.S. Duino Aurisina hanno fermato pochi minuti dopo un camper che si stava allontanando. A bordo c'erano i due bulgari: sono stati identificati e, a seguito di perquisizione, sono stati trovati sul mezzo uno scomparto portamonete contenente banconote e monete, oltre a due radio ricetrasmittenti funzionanti e sintonizzate sulle stesse frequenze e vari attrezzi atti allo scasso, del cui possesso i due cittadini bulgari non sono stati in grado di dare spiegazioni. Inoltre, poco lontano, gli operatori hanno trovato a terra la cassa di ferro sottratta dal locale, con evidenti segni di forzatura, ma priva dello scomparto interno rinvenuto sul camper. Dopo le formalità di rito, i due sono stati arrestati e accompagnati presso la locale Casa circondariale a disposizione della Procura della Repubblica.