25 settembre 2017
Aggiornato 02:30
l'intervento del cnsas

Scivola nel torrente Rosandra: 15enne di Trieste finisce all'ospedale

C. V. A., che si trovava sul posto con degli amici, si è infortunata ad un piede mentre stava facendo il bagno. Sul posto sono intervenuti i tecnici del CNSAS di Trieste, in tutto nove uomini, assieme ai Vigili del Fuoco, entrambi allertati attraverso il NUE 112

L'intervento dei soccorsi (© Cnsas Fvg)

TRIESTE - Un altro intervento del soccorso alpino per una persona che ricercava il fresco nelle acque di un torrente. Questa volta è accaduto in Val Rosandra, in comune di Bagnoli della Rosandra, dove una quindicenne di Trieste è scivolata nel tardo pomeriggio mentre faceva il bagno in una delle pozze del Torrente Rosandra, lungo il percorso denominato Via delle acque. La ragazza. C. (nome) V. A. (cognome), che si trovava sul posto con degli amici, si è infortunata ad un piede e non era in grado di camminare non riuscendo più a muoverlo.

I soccorsi
Sul posto sono intervenuti i tecnici del CNSAS di Trieste, in tutto nove uomini, assieme ai Vigili del Fuoco, entrambi allertati attraverso il NUE 112. I tecnici del CNSAS hanno raggiunto la ragazza sul posto in quindici minuti di cammino, scortati da uno degli amici della stessa che era andato incontro ai soccorritori al Rifugio Premuda. La ragazza si trovava a circa metà percorso tra il rifugio e la cascata, vicino al cosiddetto Antro delle Ninfee. I tecnici l’hanno stabilizzata e caricata sulla barella, conducendola a spalla lungo il sentiero, alla fine del quale c’era l’ambulanza del 118 ad attenderla per condurla al Burlo Garofolo. L'intervento si è concluso intorno alle 19.