25 agosto 2019
Aggiornato 03:30
l'evento

Torna la "Staffetta del Castello di Miramare": si corre nel più bel Parco di Trieste

L'evento comprenderà due diversi “tracciati”: alle 18.30 partirà una più facile e “amatoriale” “Family Run” aperta a tutti (anche ai giovanissimi, tra gli 8 e i 14 anni, purché accompagnati da un adulto) per compiere un percorso di soli 1,3 chilometri. Un quarto d’ora dopo, alle ore 18.45, prenderà il via la staffetta vera e propria
Un momento della presentazione della “Staffetta del Castello di Miramare"
Un momento della presentazione della “Staffetta del Castello di Miramare" Comune di Trieste

TRIESTE - Confidando nell'auspicabile «gentilezza» delle condizioni meteorologiche, si svolgerà nel tardo pomeriggio di oggi, nello stupendo scenario del più bel Parco di Trieste, la 2° edizione della «Staffetta del Castello di Miramare», manifestazione di corsa promossa dall'Associazione Culturale Sportiva «Calzini Sbusai Trieste» e da PromoRunTrieste in coorganizzazione con il Comune di Trieste e con il contributo della Regione FVG. La «Staffetta del Castello di Miramare» - come è stato spiegato in una conferenza stampa in Municipio cui sono intervenuti l'assessore al Volontariato Lorenzo Giorgi, il patron di Promorun Michele Gamba e il coordinatore dei «Calzini Sbusai» Pietro Vidotto – comprenderà due diversi «tracciati», corrispondenti a due diverse modalità di partecipazione e di impegno fisico e agonistico: già alle 18.30 partirà infatti una più facile e «amatoriale» «Family Run» aperta a tutti (anche ai giovanissimi, tra gli 8 e i 14 anni, purché accompagnati da un adulto) per compiere un percorso di soli 1,3 chilometri. Un quarto d’ora dopo, alle 18.45, prenderà invece il via la staffetta agonistica vera e propria che consisterà nel «raddoppio» dello stesso circuito di 1,3 km circa, con un percorso quindi di 2.600 metri, da parte di ognuno dei tre «frazionisti» che comporranno una squadra di staffetta. Appar regolamento, ogni squadra dovrà essere composta da tre atleti (solo uomini, solo donne o mista). 

Come partecipare
Partenza e arrivo saranno entrambi «posizionati» presso la fontana antistante il Castello. E nello stesso piazzale sarà anche collocato un gazebo dove potersi iscrivere anche last minute, a partire dalle ore 16.45 e fino a 45 minuti prima della partenza delle rispettive corse. L'altra modalità di iscrizione è quella tramite il sito www.calzinisbusai.it, andandovi a compilare un apposito modulo, oppure inviando un messaggio di posta all'indirizzo info@calzinisbusai.it, indicando, nel caso della staffetta, il nome scelto per la squadra e i nominativi dei suoi componenti.(magliette e medaglie ricordo sono previste per i primi 100 iscritti alla manifestazione). Michele Gamba, di Promorun, ha voluto innanzitutto sottolineare con soddisfazione il positivo «superamento di alcune difficoltà 'tecnico-burocratiche' riguardo allo svolgimento del circuito nel Parco, e ciò anche grazie – ha evidenziato – all'intervento e al sostegno della nuova direttrice Andreina Contessa. Motivo per cui anche quest'anno l'intero percorso, pur su un circuito diverso da quello della prima edizione, potrà comunque svolgersi all’interno del Parco stesso». 

In gara anche l'assessore Giorgi
Entrambi gli organizzatori – Gamba e Vidotto – hanno quindi rimarcato lo scopo spiccatamente benefico della manifestazione, in quanto l’intero ricavato andrà quest'anno alla Onlus «Bambini del Danubio» che aiuta ragazzini provenienti da tutto il mondo affetti da malattie potenzialmente mortali senza la possibilità di venir curati (lo scorso anno i fondi erano stati invece inviati alla città terremotata di Amatrice). Ma una parte del ricavato sarà anche devoluta – ha precisato Gamba - a famiglie triestine in difficoltà economiche.  L'assessore Lorenzo Giorgi, dal canto suo, dopo aver annunciato la sua personale partecipazione alla staffetta di domani, ha voluto evidenziare in particolare – anche nella sua veste di componente della Giunta delegato al volontariato – la spiccata funzione sociale dell'iniziativa, sia dal punto di vista sportivo e di incontro festoso tra le persone sia per il citato aspetto benefico. Ulteriori informazioni, modalità di iscrizione e regolamento di entrambe le «articolazioni» della «Staffetta del Castello di Miramare 2017» sono reperibili sul sito www.calzinisbusai.it.