20 luglio 2019
Aggiornato 05:00
IL FURTO

Furto al campo di beach volley del parco del Rio Ospo: si fermano tutte le attività

I gestori annunciano l'amara vicenda su Facebook: «Nella notte di domenica 3 settembre sono state rubate le strutture del campo di beach-volley. Siamo costretti ad annullare le manifestazioni in calendario nelle prossime settimane»

TRIESTE - Una pessima notizia per tutti gli amanti del volley, ma soprattutto per i gestori dell'impianto. Nella notte di domenica ignoti hanno rubato le strutture del campo di beach-volley all'interno del parco pubblico del Rio Ospo a Muggia. «Ci spiace comunicare a tutti i fruitori del Parco Pubblico del Rio Ospo che nella notte di domenica 3 settembre sono state rubate le strutture del campo di beach-volley (rete per giocare a beach-volley, pali di sostegno della rete con relativi tiranti, righe di delimitazione campo). L'impianto era stato donato al Parco da Decathlon la stagione passata, come sponsorizzazione alle attività di beach-volley e beach-tennis, attività che fino a domenica si sono svolte giornalmente - scrivono su Facebook i responsabili della struttura - Il furto, fatto increscioso per se stesso, ci costringe purtroppo ad interrompere anticipatamente l’attività di utilizzo del campo di beach volley e beach tennis annullando le manifestazioni in calendario nelle prossime settimane. Ci scusiamo di questo con i nostri gentili frequentatori».