26 febbraio 2020
Aggiornato 15:30
dopo 53 anni

Il Consiglio regionale del Fvg torna nella Sala consiliare del Municipio di Trieste

Questo fatto storico è stato sottolineato dal presidente Franco Iacop a inizio di seduta, ricordando che il Consiglio regionale si riunì in piazza Unità per altri otto anni, dopo quel 26 maggio 1964, prima di poter utilizzare la sua sede
Il presidente del Consiglio regionale FVG, Franco Iacop
Il presidente del Consiglio regionale FVG, Franco Iacop Regione Friuli Venezia Giulia

TRIESTE - Dopo 53 anni, il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia è tornato a riunirsi nella Sala consiliare del Municipio di Trieste, a causa di alcuni lavori di manutenzione straordinaria che stanno interessando il palazzo di piazza Oberdan. Questo fatto storico è stato sottolineato dal presidente Franco Iacop a inizio di seduta, ricordando che il Consiglio regionale si riunì in piazza Unità per altri otto anni, dopo quel 26 maggio 1964, prima di poter utilizzare la sua sede.

Il ritorno
Iacop ha volto ringraziare l'amministrazione comunale di Trieste e i suoi uffici per la sensibilità dimostrata nel mettere a disposizione la Sala consiliare, il personale (che opera assieme a quello del Consiglio regionale) e le strumentazioni a supporto, Sala che verrà utilizzata anche nelle prossime due sedute del Consiglio regionale programmate per lunedì 18 e martedì 19 settembre prossimi. E' quindi iniziato l'esame del disegno di legge sul riordino e la razionalizzazione delle funzioni in materia di viabilità.