18 novembre 2019
Aggiornato 00:00
Sanità

Nuovo dirigente Asuits, Ussai: «Assunzione immotivata: Serracchiani dia una spiegazione»

Il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle accende i fari su un concorso indetto dall'ente triestino che presenterebbe diverse stranezze: «Stupisce la scelta di pubblicare il bando durante il periodo ferragostano e a favore di un ente in cui è confluito il personale di due diverse Aziende sanitarie»
Andrea Ussai
Andrea Ussai Diario di Trieste

TRIESTE - «Era proprio necessario procedere all'assunzione di un nuovo dirigente amministrativo all'Azienda sanitaria universitaria integrata di Trieste (Asuits)?». La domanda è del consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle Andrea Ussai, che accende i fari su un concorso indetto dall'ente triestino che presenterebbe diverse stranezze. «Stupisce la scelta di pubblicare il bando durante il periodo ferragostano e a favore di un ente in cui è confluito il personale di due diverse Aziende sanitarie: quella ospedaliera e quella territoriale - spiega Ussai. In questo periodo ci saremmo aspettati invece la ricognizione dei posti dirigenziali in soprannumero, anche allo scopo di tagliare i doppioni. L'occasione era data dalla recente adozione dell'Atto aziendale con cui si era stabilito di realizzare una nuova articolazione organizzativa promuovendo le sinergie tra le diverse strutture interne».

Nessuna urgenza
«Al contrario, dopo una ricognizione degli incarichi dirigenziali gestionali di struttura complessa e semplice dipartimentale di area sanitaria, che ha confermato molti dirigenti già in sella, si procede all'assunzione di un nuovo dirigente, per un incarico amministrativo non meglio specificato e senza requisiti stringenti richiesti magari da una condizione di necessità e urgenza». «Da ultimo va ricordato che per il solo settore della gestione del personale presso l'Asuits sono già operative circa 70 risorse tra personale di comparto, comprese le posizioni organizzative e 6/7 dirigenti. Abbiamo bisogno di nuove figure apicali? Dobbiamo stabilizzare qualche dirigente a tempo determinato? Sarebbe il caso che la Giunta Serracchiani - afferma Ussai in chiusura - rendesse conto di come le nuove Aziende sanitarie stiano pensando di organizzare il proprio personale».