22 luglio 2019
Aggiornato 09:30
questo weekend

Nuove passeggiate cinematografiche: il set del La Porta Rossa vi aspetta!

Il saluto di Lino Guanciale, appositamente realizzato per l'occasione, apre la visione della "Passeggiata Porta rossa" con un benvenuto speciale al pubblico che deciderà di ripercorrere i momenti salienti della fiction attraverso la tecnologia della Virtual Reality
Lino Guanciale e Gabriella Pession
Lino Guanciale e Gabriella Pession

TRIESTE - Quale miglior modo per andare alla scoperta di Trieste e della sua provincia, delle scene celebri o degli aneddoti dimenticati dei film, delle immagini simbolo di un luogo o di quelle che non si sa dove siano state girate, se non quello di una passeggiata cinematografica? Trieste e il cinema sono legate da sempre: non solo Festival ma anche luogo di set cinematografici stranieri e italiani grazie al fascino misterioso che si cela dietro ad ogni angolo. Proprio per questo motivo questo weekend torna la passeggiata a tema «La Porta Rossa». La passeggiata si svolge grazie alla tecnologia della Virtual Reality che consente di mostrare, tramite gli appositi visori VR con un'immersione a 360° (con la piattaforma Virtours fornito da Ikon), sia luoghi che normalmente non sono accessibili al pubblico (ad esempio l'Ursus o il gasometro o i magazzini del Porto Vecchio) sia mostrare nel momento stesso in cui ci si trova in una specifica location la scena del film che lì è stata girata.

L'omaggio di Guanciale
Al centro di questa nuova proposta alcune delle location più suggestive della fiction interamente girata nella città di Trieste che, come hanno sempre sottolineato autori, regista e attori de La porta rossa, è stata l'ulteriore protagonista della fortunata serie: dall'Ursus all'abitazione dei protagonisti, dagli scorci panoramici delle rive al Porto Vecchio. Non poteva mancare in questo omaggio a La porta rossa la voce del suo protagonista, un attore che nei mesi di permanenza a Trieste si è letteralmente innamorato della città. Il saluto di Lino Guanciale, appositamente realizzato per l'occasione, apre la visione della "Passeggiata Porta rossa" con un benvenuto speciale al pubblico che deciderà di ripercorrere i momenti salienti della fiction attraverso questa particolarissima esperienza 'immersiva'. L'ispettore di produzione Paola Pegoraro e l'assistente alla regia Francesca Castagna si affiancheranno al critico cinematografico Elisa Grando nell'accompagnare il pubblico sui luoghi d'azione dell'ispettore Cagliostro, di sua moglie Anna Mayer (Gabriella Pession) e di Vanessa (Valentina Romani), indispensabile tramite del protagonista con la vita reale.

Informazioni
Il doppio appuntamento è così organizzato: il 17 settembre alle 10.30 per l’esterno giorno (San Giovanni) con partenza da il Posto delle fragole. Il 18 settembre alle 10.30 l’esterno giorno in città, con partenza dalla Casa del Cinema (Teatro Miela - Piazza Duca degli Abruzzi 3). Tutte le info sul sito http://www.discover-trieste.it/Trieste-Now/Esterno-Giorno-passeggiate-cinematografiche