20 novembre 2017
Aggiornato 10:30
Le nuove date: il 23 e 24 settembre

Il maltempo obbliga a posticipare Guča sul Carso

Due giornate intere di grande festa nel segno della più autentica tradizione balcanica con trombe, ottoni, ritmi incalzanti e danze sfrenate a Trieste al Parco di Prepotto, la sede originaria del celebre festival accoglierà migliaia di giovani e meno giovani in arrivo da tutta Italia e da tutta Europa

Il maltempo obbliga a posticipare Guča sul Carso (© VignaPr)

TRIESTE - A causa delle avverse previsioni meteo per il weekend, l’attesa nuova edizione estiva di Guča sul Carso – il più importante festival di musica, folclore e cucina balkan in Italia – in programma a Trieste al Parco di Prepotto è stata posticipata alle nuove date di sabato 23 e domenica 24 settembre.

Autentica tradizione balcanica
Due giornate intere di grande festa nel segno della più autentica tradizione balcanica con trombe, ottoni, ritmi incalzanti e danze sfrenate a Trieste al Parco di Prepotto, la sede originaria del celebre festival che sabato 23 settembre (ingresso gratuito, inizio 16) e domenica 24 settembre (ingresso gratuito, inizio alle 12) accoglierà migliaia di giovani e meno giovani in arrivo da tutta Italia e da tutta Europa per scoprire più da vicino gli usi e i costumi della cultura balcanica, per degustare i sapori della cucina balcanica e soprattutto per vivere lo spirito unico e libero di un festival dall'atmosfera inconfondibile e dall'alto tasso adrenalinico, diventato nel corso degli anni un vero cult per gli amanti del mondo balcanico, riconosciuto ufficialmente anche dalla Guča serba, ossia il più importante e famoso festival balkan al mondo.

Si comincia con …
Il nuovo cartellone del festival Guča sul Carso – organizzato sempre dall'Associazione culturale Altramusica in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia e l'agenzia VignaPR – che verrà inaugurato ufficialmente alle 16 di sabato 23 settembre con l’apertura dei chioschi enogastronomici e del mercatino, terrà fede al programma originario focalizzandosi prevalentemente sul suono originale delle orchestre più virtuose della scena musicale tradizionale balcanica: dalla celeberimma Orkestar di Marko Marković all'Orkestar Bojan Ristić (migliore orchestra al mondo nel 2016 e nel 2008 e miglior trombettista al mondo nel 2004) e all'Orkestar Saša Krstić (Guča Champion nel 2017 e First Trumpet per 3 anni consecutivi dal 2014 al 2016).

Novità
Una assoluta chicca delle nuove date sarà la presenza dell'Orkestar Ljubivoja Dilkovica i Janka Jovanovića che si è appena aggiudicata il Prva Truba, ovvero il più importante e prestigioso premio all’ultima edizione di Guča in Serbia, la rassegna balkan più importante al mondo.

Danza tipica
A inframezzare le performance verranno proposti dei corsi gratuiti di danza tipica da parte dell'associazione serba Skud Potnes – Mostovi, che da anni fa base a Trieste e dei set alla consolle di Dj Pravda, uno dei dj più acclamati nei festival dedicati alla scena balcanica.

Pranzo balcanico
É inoltre confermato anche lo scenografico ‘pranzo balcanico’, in programma domenica 24 settembre alle 13, che vedrà al centro della scena un enorme toro alla brace, accompagnato dal doppio show unplugged delle Orkestar Saša Krstić e Bojan Ristić che suoneranno in mezzo alle ampie tavolate nel segno della vera usanza balcanica. Le due giornate saranno completamente a ingresso gratuito e tutte le informazioni sono consultabili sul sito.