20 gennaio 2019
Aggiornato 14:00
cinema

I film della 'Mostra del Cinema di Venezia' sbarcano a Trieste

Da martedì 19 settembre a giovedì 5 ottobre, gli appassionati cinefili potranno assistere gratuitamente, nei cinema aderenti alla FICE, alla proiezione di opere provenienti dalla 32a Settimana Internazionale della Critica, la più originale tra le sezioni della Mostra del Cinema di Ven
LE GIORNATE DELLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA
LE GIORNATE DELLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA

TRIESTE - Mercoledì 20 settembre appuntamento a Trieste con l’edizione 2017 de «Le Giornate della Mostra del Cinema di Venezia. I Film della Settimana della Critica», iniziativa realizzata dalla Fice Tre Venezie con il sostegno della Direzione Generale Cinema – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione del Veneto, delle Province autonome di Trento e Bolzano Alto Adige e della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia. Da martedì 19 settembre a giovedì 5 ottobre, gli appassionati cinefili del Veneto, delle Province autonome di Trento e Bolzano Alto Adige e della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, potranno assistere gratuitamente, nei cinema aderenti alla FICE, alla proiezione di opere provenienti dalla 32a Settimana Internazionale della Critica, la più originale tra le sezioni della Mostra del Cinema di Venezia.

Il film
L’appuntamento a Trieste è mercoledì 20 settembre al Cinema Ariston. Con la presenza in sala della critica cinematografica Beatrice Fiorentino, alle 20 inizierà la proiezione di «Körfez (The Gulf)»primo lungometraggio da regista di Emre Yeksan (Turchia, Germania, Grecia, 2017). Con alle spalle una carriera distrutta e un divorzio doloroso, Selim torna nella sua città natale, Izmir. Riluttante a fare piani per il futuro, vaga per la città ripercorrendo il proprio passato: la famiglia, i compagni di scuola, un’ex amante. S’imbatte anche in Cihan, un fantomatico compagno del servizio militare, un perdigiorno dallo strano carisma. Quando gli abitanti iniziano ad abbandonare la città a causa di una penetrante esalazione provocata da un misterioso incidente marittimo, Selim si ritroverà in un mondo nel quale riscopre nuove possibilità di vita. Altra opera prima alle 22.00 con «Sarah joue un loup-garou (Sarah Plays a Werewolf)» (Svizzera, Germania, 2017, 90’) di Katharina Wyss. Sul palco la diciassettenne Sarah dà tutta se stessa. Quando si esibisce c’è un attimo in cui sembra trasformarsi completamente nel personaggio che interpreta. Cosa si nasconde dietro una presenza scenica così radicale? Un segreto oscuro che tenta di esprimere. Un ambiente familiare claustrofobico. Il bisogno di avere accanto a sé un fidanzato, un amico, qualcuno in cui confidare. Più il desiderio si fa forte, più Sarah rischia di allontanare le persone che tentano di starle vicino. 

Tutte le proiezioni sono ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti L’elenco completo delle proiezioni è disponibile al link: legiornatedellamostra.agistriveneto.it