17 dicembre 2017
Aggiornato 05:00
in mostra a Trieste Next

Concorso “Arte o Scienza?”: il primo premio a un ricercatore dell'Università di Trieste

Il 18 settembre sono state premiate le tre opere vincitrici dell'ottava edizione del concorso fotografico 'Arte o Scienza?': il primo classificato è Davide Porrelli, ricercatore all'Università di Trieste

Concorso “Arte o Scienza?”: il primo premio a un ricercatore dell'Università di Trieste (© Science Centre Immaginario Scientifico)

TRIESTE - È un'elegante incisione dell'artista olandese Escher? No, sono cristalli di sale su un campione biologico, ed è una foto realizzata con microscopio elettronico a scansione: Fractal Tessellation, di Davide Porrelli è l'opera vincitrice del concorso fotografico 'Arte o Scienza? Immagini dalla ricerca', organizzato da Immaginario Scientifico e Università di Trieste, la cui premiazione si è svolta lunedì 18 settembre a Palazzo Costanzi.

Primo classificato
Davide Porrelli è un ricercatore in Scienze Tecniche Mediche Applicate all'Università di Trieste, e la sua foto è stata premiata – con una targa e un premio in denaro di 500 euro offerto da Utilgraph – per l'eleganza e la ricchezza grafica, che offre uno squarcio sui molteplici paesaggi in cui si imbatte l'esplorazione scientifica.

Secondo classificato
Il secondo classificato è Bernardo Cesare, professore del Dipartimento di Geoscienze dell'Università di Padova. La sua opera Osso di dinosauro è una fotomicrografia in luce trasmessa polarizzata di una sezione sottilissima di osso di dinosauro: permette di osservare la struttura del tessuto osseo, ma è anche un meraviglioso gioco di luci e colori, grazie ai quali un fossile diventa un prezioso arabesco.

Terzo classificato
Terzo classificato è Alessio Roccon, studente PhD in Fluidodimanica all'Università di Udine. La sua foto Drops in turbulent channel flow è una simulazione computerizzata di grandi gocce deformabili in un canale di turbolenza. La foto è stata premiata per la resa grafica di modelli teorici complessi, che denota lo sforzo scientifico e artistico di visualizzare, e mostrare, ciò che di fatto è invisibile.

Il concorso
Le foto rispecchiano perfettamente gli intenti del concorso, giunto all'ottava edizione e nato proprio dal desiderio di esplorare e valorizzare le contaminazioni tra arte e scienza. Quest'anno sono state selezionate 30 opere, che resteranno esposte in una mostra a Palazzo Costanzi, nell'ambito di Trieste Next, fino al 23 settembre. Gli orari per visitare la mostra sono: il 19 e il 20 settembre con orario 10-13 e 17-20; giovedì 21 settembre ore 9-19; venerdì 22 settembre ore 9-22; sabato 23 settembre ore 10-22.