17 dicembre 2017
Aggiornato 05:00
cambio al vertice

Il generale Enrico Mion è il nuovo comandante provinciale della Guardia di Finanza

Nella caserma “Oltramonti” di Trieste si è svolta la cerimonia di avvicendamento nella carica di comandante provinciale di Trieste tra il colonnello Enrico Blandini (cedente) ed il generale di brigata Enrico Mion (subentrante)

Un momento della cerimonia di avvicendamento (© Guardia di Finanza)

TRIESTE - Si è svolta oggi, nella caserma «Oltramonti» di Trieste, la cerimonia di avvicendamento nella carica di comandante provinciale di Trieste tra il colonnello Enrico Blandini (cedente) ed il generale di brigata Enrico Mion (subentrante). All’evento, tenutosi alla presenza del comandante regionale del Friuli Venezia Giulia, gen. d. Giuseppe Bottillo, ha partecipato una rappresentanza del personale in servizio nella provincia e dell’Associazione Nazionale dei Finanzieri d’Italia.  Il colonnello Blandini ha rivolto, tra l’altro, espressioni di gratitudine e apprezzamento nei confronti di tutto il personale per il supporto fornito nel pur breve ma inteso periodo di comando del reparto ed ha inteso, altresì, ricordare l’autorità giudiziaria e prefettizia nonchè le istituzioni locali e le altre forze di polizia con cui ha avuto il privilegio di lavorare con spirito collaborativo ed efficace sinergia e con le quali continuerà ad operare nell’ambito dell’incarico di comandante del locale nucleo di polizia tributaria. 

In bocca al lupo
Il generale Bottillo ha ringraziato Blandini per il lavoro svolto ed ha augurato al generale Mion ogni successo per il nuovo e prestigioso incarico. Mion, nato a Bolzano, sposato con due figli, è titolato del corso superiore di polizia tributaria e proviene dal comando provinciale della Spezia; prima della quadriennale esperienza ligure ha ricoperto incarichi operativi alle sedi di Milano e Roma, di istruzione presso l’Accademia del corpo e di stato maggiore presso il comando generale della Guardia di Finanza.