20 aprile 2019
Aggiornato 07:00
il consiglio generale

Il sindacato di Polizia: «L'apparato di sicurezza non soddisfa le esigenze della gente onesta»

Lorenzo Tamaro, Segretario Provinciale del SAP: «C’è bisogno di far conoscere ancora maggiormente al mondo politico nazionale e locale quali siano i problemi e le difficoltà delle forze dell’ordine»
Lorenzo Tamaro, Segretario Provinciale Sap
Lorenzo Tamaro, Segretario Provinciale Sap

TRIESTE - «C’è bisogno di far conoscere ancora maggiormente al mondo politico nazionale e locale quali siano i problemi e le difficoltà delle forze dell’ordine» Lorenzo Tamaro, Segretario Provinciale del SAP (sindacato di polizia più rappresentativo nella provincia di Trieste), è intervenuto in qualità di Consigliere Nazionale al Consiglio Generale che si è svolto a Rimini dal 18 al 20 settembre. Durante il Consiglio Generale sono stati trattati temi importanti come tutela legale, riordino, pensioni e contratto di lavoro. «Solo così si potrà migliorare l’apparato sicurezza che ormai, è evidente, non soddisfa più le aspettative e le esigenze della gente onesta».

Le azioni future 
L’ennesima rapina ed i continui fatti di cronaca sembrano smentire le statistiche che danno in calo alcuni reati a Trieste e nel Paese. Sensazione questa comune in tutte le provincie d’Italia come emerso in questi giorni di confronto riminese. «Fare di più con meno è evidente che oggi non basta: è insufficiente! Per questi motivi durante il Consiglio Generale del SAP, si sono decise una serie di iniziative significative per i prossimi mesi». A margine delle riunioni di questi giorni, il SAP del capoluogo Giuliano, si è recato a Ravenna per rendere l'ultimo omaggio ai colleghi morti, coinvolti in un incidente stradale, mentre si recavano in intervento per sedare una lite.