20 maggio 2019
Aggiornato 19:30
Eventi

Trieste, 6 cose da fare mercoledì 27 settembre

L'aperitivo in music oppure a ritmo di danza. Una serata in discoteca oppure la degustazione di ottimi vini. Questo e molto altro vi attende in città. Ecco tutti i dettagli
Trieste, cosa fare mercoledì 27 settembre
Trieste, cosa fare mercoledì 27 settembre Shutterstock

TRIESTE – Una serata da dedicare a quello che più ci fa stare bene. Dalla musica, al ballo passando all'enogastronomia e alla letteratura. Ecco i nostri consigli.

Musica inedita
Al Serra Hub, di Via Economo 12/1, alle 21.30, «Riccardo Gileno e Matteo Brenci». Una miscela tra folk, pop, blues e soul in una serata speciale in cui i due cantautori presenteranno i loro progetti solisti, che verranno pubblicati nei prossimi mesi. Matteo Brenci, classe 1991, è un chitarrista e cantante triestino, che nonostante la giovane età vanta già collaborazioni con artisti del calibro di Jack Savoretti, Jake Barker, ed Elisa in occasione delle ultime edizioni di Amici di Maria De Filippi. Dopo la realizzazione nel 2015 del disco «Simplicity» di brani inediti per sola chitarra acustica, ha avviato un progetto solista di genere folk/pop. Attualmente è anche impegnato come chitarrista all'interno delle band Logan (pop-rock-elettronico) e The Topix (soul-funk-r&b). Riccardo Gileno, nato nel 1991, è un cantautore triestino che inizia a coltivare la sua passione per la musica fino ad ottenere un buon riscontro coi Groove O'Matic, gruppo funk di cui è frontman. Dopo una serie di avventure come bassista per la Free Strangers' Society e componente del progetto Family Affair con suo fratello Lorenzo, nel quale vengono riproposte cover del panorama italiano, dal 2016 prende parte al progetto The Topix, prestando la voce per i brani del disco "Madness of Time", uscito per Epops Produzioni e rilasciato il 31 marzo 2017. Nel 2013 comincia ad indirizzare gli sforzi sul progetto solista, che si sta affinando e sta restituendo anche tuttora grandi soddisfazioni. L'uscita del primo EP è prevista per ottobre 2017. Info e prenotazione tavoli: 040 306254 - 3925024833.

Jazz
Mercoledì 27 dalle 20.30 alle 23 all'Hamerica's di viale XX settembre 39, «The New York Case», Jazz Standard & Frank Sinatra Hits live Band. Sergio Iacobucci- voce, Giuliano Tull- sax alto e tenore, Francesco De Luisa – piano, Andrea Zulian- contrabbasso, Luca Baucer- batteria. La band è nata lo scorso anno da un’intuizione del sassofonista Giuliano Tull e del batterista Luca Baucer , accomunati dalla passione per la straordinaria tradizione musicale newyorkese. Nella «Case» sono poi stati coinvolti il contrabbassista Andrea Zulian, il cui ultimo cd è stato prodotto dall’etichetta Queen of Boemia Productions (New jersey), il pianist Francesco de Luisa, Pedigree classic e jazz di alto livello ed il cantante Sergio Jacobucci, crooner e performer d’eccezione.

Tango all'aperitivo
Alla Degusteria Km 0 di via Del Pane, 8/ Via Dei Rettori 2a, in collaborazione con Officina del Tango, un aperitivo a tema tanguero. L'offerta dell'evento prevede due calici a 12 € comprensivi di buffet. Buffet: crostini di pestat, carne salada e salsa chimichurri, vini: Friulano e Cabernet Franc di Specogna, Merlot Pra da Val, birra chiara fino a 0,4l, Spritz: bianco, hugo, Aperol e Campari e poi tango, tango, tango e spazio per ballare all'aperto. Consigliate scarpe comode, si balla in strada

Club
Ausonia Beach Club di Riva Traiana 1. Con l'HELP family l'estate la festa e la grande musica continuano. Il 27 settembre torna a trovarci in Ausonia uno degli artisti italiani più apprezzati nei club di tutto il mondo Yaya cresciuto a Torino tra i ritmi dei tamburi del padre (cantante e voce leader del noto gruppo M'bamina), sin dalla giovane età s'innamora della musica elettronica. Tra il nord-Italia e Ibiza inizia a suonare a numerosi after hours e la sua varietà musicale, riflesso delle sue origini, gli permette di essere notato dagli imprenditori del grande circo elettronico dell'Isla Blanca fino ad arrivare alle orecchie di Loco Dice, che s'innamora del sound afro latino di Fresca de l'Agua e decide di marchiarlo sotto il simbolo Desolat. let the Music Speak. Ingresso: 10 euro.

Degustazioni
All'Enoteca Divino in Vino di via Nordio 7/A dalle 19.30, degustazione di vini bianchi e finger food abbinati. Verdicchio Classico «di Gino», Fattoria San Lorenzo. Vino delle Marche ottenuto da uve Verdicchio abbinato a frittatina al forno con asparagi e pancetta del Carso. Greco di Tufo Dop Azienda agricola Ciro Picariello, vino bianco campano 100% uve Greco di Tufo abbinato a baccalà mantecato profumato all’arancia. Malvasia di Candia Secca Terraluna Cooperativa agricola La Collina, vino frizzante dell’Emilia abbinato a polpetta di melanzane. Costo della degustazione Euro 14,50.

Libri
Alla Libreria e Antico Caffè San Marco di via Cesare Battisti, 18, la presentazione di «Papir» di Elena De Vecchi. Alle 18. In una via di Gorizia uno strano oggetto abbandonato riflette la luce di un lampione mentre, dall'altra parte del confine impalpabile, sul pulpito di un'antica chiesa del Carso sloveno, la morte attende qualcuno. L'ispettore Kaucich, il sovrintendente Casertano, l'assistente Zingerle e l'agente Bregant affrontano un'avventurosa missione nella neve per raggiungere Marko Devetak, capo dell'anticrimine di Nova Gorica. Lo scenario delittuoso è dominato da tre santi raffigurati in una pala d'altare ed è disseminato di impronte tra loro identiche. Ma i misteri non viaggiano mai da soli: Zingerle riceve da Vienna sconcertanti messaggi da una donna sconosciuta, proprio quando le lettere di Isidoro, fante austroungarico impegnato sul fronte orientale, riemergono dal passato. In una cartolina di guerra uno dei soldati feriti presenta una certa somiglianza.