19 novembre 2018
Aggiornato 11:00

Operazione nuovo ponte girevole di Grado: cittadina isolata e lavori fino a Pasqua

La sostituzione del lungo tratto girevole del Ponte Matteotti si dovrebbe concludere i primi di marzo, prima del periodo pasquale. Per mesi collegamento interdetto con la Bassa friulana
Operazione nuovo ponte girevole di Grado: cittadina isolata e lavori fino a Pasqua
Operazione nuovo ponte girevole di Grado: cittadina isolata e lavori fino a Pasqua (visitaregrado.altervista.org)

GRADO - La sostituzione del lungo tratto girevole del Ponte Matteotti comporterà dei cambiamenti alla viabilità: dal 16 di ottobre e per un mese si circolerà a senso unico alternato, poi fino ai primi di marzo si rimarrà senza ponte cioè con Grado isolata dalla parte verso la Bassa friulana. Come anticipato da Il Piccolo, questo è quanto emerso dall'incontro voluto dalla Confcommercio?? negli scorsi giorni. La scelta è stata presa in accordo con il Comune: si lavorerà con continuità fino a una brevissima sosta in modo da consentire le vacanze natalizie e di fine anno per poi concludere i lavori con i primi di marzo, prima del periodo pasquale e senza arrecare ulteriori disguidi all'apertura della stagione turistica.

L'inizio dei lavori
Dal 16 ottobre per un mese vigerà il senso unico alternato per consentire il consolidamento delle due rampe del ponte ove verranno sistemate due grosse autogru da 200 tonnellate l’una e il successivo posizionamento del nuovo manufatto. Per un ulteriore mese ci sarà la demolizione dell’attuale manufatto e i lavori di preparazione per la sistemazione del nuovo (realizzato con la parte girevole più larga che riserva spazio alla pista ciclabile). Da Fusina, vicino a Marghera, il nuovo ponte sarà imbarcato su un pontone da 40 metri e trasportato sino a destinazione; e sarà fornito di motori più potenti che ne aumenteranno la velocità di apertura. In occasione dei lavori l'uscita autostradale al casello Redipuglia diventerà il futuro preferenziale per la destinazione Campeggi Grado anche se la strada Gardo-Belvedere rimarrà aperta per garantire il lavoro e l'attività alla darsena.