15 dicembre 2017
Aggiornato 05:30
l'attacco

Tram di Opicina, Grim: «Il tempo delle promesse è finito da un pezzo»

La consigliera comunale Pd a Trieste: «Quasi un anno fa Dipiazza aveva assicurato  che il tram di Opicina sarebbe tornato perfettamente operativo in tempo per la Barcolana, e invece siamo in alto mare»

Antonella Grim (© Diario di Trieste)

TRIESTE - «Il sindaco Dipiazza faccia lavorare meglio la sua giunta e metta il tram di Opicina tra le priorità dell’Amministrazione: il tempo delle promesse è finito da un pezzo». Lo afferma Antonella Grim, consigliere comunale Pd a Trieste. Secondo Grim «quasi un anno fa Dipiazza aveva assicurato  che il tram di Opicina sarebbe tornato perfettamente operativo in tempo per la Barcolana, e invece siamo in alto mare».

Le scelte di Dipiazza
«Basta parlare di tagli di teste, basta minacciare le vie giudiziarie, basta dare le colpe alla Regione: governare – sottolinea Grim - significa scegliere le priorità; il tram deve essere una delle priorità di questa Amministrazione, perché è tanto caro per i triestini quanto utile per la promozione turistica della città. Non è sufficiente lamentarsi e scaricare le colpe sugli altri. Il tempo è scaduto; adesso Dipiazza trovi il modo di risolvere i problemi».