17 dicembre 2017
Aggiornato 05:00
prima della regata

Barcolana, barca urta contro la banchina di piazza Unità: «La partecipazione non è a rischio»

L'incidente - ha riferito Antonio Masoli, presidente dell'associazione sportiva "Tempus fugit", che gestisce la partecipazione della barca alla regata triestina - é avvenuto nel corso di una manovra di attracco durante la quale non si é inserito l'invertitore di retromarcia

"Moro di Venezia" (© ANSA)

TRIESTE - Il "Moro di Venezia", a Trieste per partecipare alla 49a edizione della Barcolana in programma domenica prossima, ha urtato con la poppa contro la banchina davanti piazza Unità d'Italia. L'incidente - ha riferito Antonio Masoli, presidente dell'associazione sportiva "Tempus fugit", che gestisce la partecipazione della barca alla regata triestina - é avvenuto nel corso di una manovra di attracco durante la quale non si é inserito l'invertitore di retromarcia. Come riporta l'Ansa, i danni sono limitati e riguardano solo lo scafo. «La barca naviga perfettamente - ha concluso Masoli - e parteciperà sicuramente alla Barcolana». Quella che si trova a Trieste è una delle barche che portano il nome "Moro di Venezia"; si tratta - ha riferito Masoli - dello scafo numero 2 con il numero velico ITA 07.