11 dicembre 2018
Aggiornato 17:00

'Fe Ste Festival' al Posto delle fragole: al via la terza edizione!

A partire da ottobre fino a maggio, a metà di ogni mese, gli spazi del Posto delle Fragole saranno trasformati in una vera e propria galleria con installazioni, opere pittoriche e fotografiche accompagnate ogni volta da una band d’eccezione
Torna il Fe Ste Feste Festival
Torna il Fe Ste Feste Festival (Fe Ste Feste Festival)

TRIESTE - Non c’è due senza tre! Terza edizione di "Fè Ste Feste Festival", l’appuntamento mensile con arte e musica al Posto delle fragole nel Parco di San Giovanni a Trieste. A partire da ottobre fino a maggio, a metà di ogni mese, gli spazi del Posto delle Fragole saranno trasformati in una vera e propria galleria con installazioni, opere pittoriche e fotografiche accompagnate ogni volta da una band d’eccezione. Si comincia sabato 14 ottobre alle 21 con la personale dell’artista triestino Francesco Demundo. 

La mostra
È nella tattilità dei materiali impiegati che ritroviamo lo spirito più profondo dell’opera di Francesco Demundo. E l’ironia (di un’immagine piegata al suo volere o di un titolo a sottolinearne il significato) fa da cornice a questa testimonianza e, in qualche modo, la completa. Nel recupero del relitto e dello scarto, e nella casualità di questi incontri polimaterici, non c’è una vera estasi estetica, ma, piuttosto, ritroviamo un muro e un limite da intendere come coscienza antagonista al vuoto sconosciuto dell’abisso e del precipizio. In questo modo, la parte nota della storia, si fa perimetro e diviene un argine che ci permette di sopravvivere all’ingorda fame della devastazione. 

Il concerto
A seguire il concerto dei Mohammed Chang, band nata nel 2014 dall'unione di Aldo Bolanča (proveniente dagli Acoustic Lab) con Giorgio Zuliani e Claudio Medelin (già insieme nei Blah e nei Kosmos, oltre a varie collaborazioni con Balkan Babau e Laško de Giostro).