17 ottobre 2017
Aggiornato 15:00
domani

Tavola rotonda sul progetto di restauro e promozione del Parco di Miramare

L’evento affronterą il complesso tema del recupero e del restauro botanico, paesaggistico, architettonico e funzionale del Parco

Tavola rotonda sull’importante progetto di restauro e promozione del Parco di Miramare (© Italia Parchi)

TRIESTE - Lunedì 16 ottobre, organizzata dal Museo Storico e il Parco del Castello di Miramare, si svolgerà la prima tavola rotonda sull’importante progetto di restauro e promozione del Parco di Miramare, avviato dal direttore, Andreina Contessa, di recente nomina ministeriale. La giornata si aprirà, alle 10, nel Castello di Miramare con il benvenuto del direttore ed il saluto del sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza. Seguirà una visita del castello, accompagnata da Rossella Fabiani e del parco, sotto la guida del docente di Botanica Mauro Tretiach (Università di Trieste). Nel pomeriggio, dalle 14.30, si aprirà, presso il Palazzo della Regione, in piazza Unità d’Italia, con il saluto della presidente della Regione, Debora Serracchiani, la tavola rotonda, alla presenza di giovani ricercatori e di specialisti del settore provenienti anche da altre regioni d’Italia e dall’estero. 

Occasione da sfruttare
L’evento affronterà il complesso tema del recupero e del restauro botanico, paesaggistico, architettonico e funzionale del Parco. Andreina Contessa, direttore del Museo storico e parco del Castello di Miramare, presenta con queste parole la giornata del 16 ottobre: «Pensare e studiare sono parti fondamentali di un progetto, come ho imparato in tanti anni di esperienza, e quindi proprio dallo studio voglio partire. La tavola rotonda deve costituire una grande occasione per fornire contributi importanti alla fase di analisi e di studio, già peraltro avviata, del progetto di restauro e promozione del Parco di Miramare. Mi aspetto da questa giornata una serie di input, una lista di suggerimenti imprescindibili che mi aiuteranno nel complesso compito che mi attende. I più importanti e positivi saranno sicuramente accolti». 

Spazio al pubblico
Apriranno i lavori alcuni giovani ricercatori che da anni analizzano, studiano e progettano soluzioni per il parco di Miramare. Fortemente voluti dal direttore, avranno grande spazio all’interno della tavola rotonda per esprimere le loro idee e le loro ipotesi, apportando linfa vitale al progetto. Diversi gli ospiti importanti tra cui Mario Turetta, Direttore della Venaria reale di Torino e Brigitte Mang, Direttrice della Fondazione culturale Dessau-Wörlitz, ex Direttrice dell’Austrian Federal Gardens. Ampio spazio sarà dato anche al pubblico e a coloro che parteciperanno all’evento. Alle 17, infatti, a coronamento della giornata, presieduta dal Soprintendente Archeologia, belle arti e paesaggio del FVG, Corrado Azzollini, si svolgerà proprio la discussione con gli invitati e con il pubblico, che segnerà, con le conclusioni, la chiusura dei lavori.