18 novembre 2017
Aggiornato 13:00
Lunedì 23 e martedì 24 ottobre

Il Liga live alla Palarubini Alma Arena di Trieste

Nella scaletta dello show troveranno spazio le nuove hit ma anche i tutti i grandi successi della sua strepitosa carriera. Biglietti ancora disponibili per la seconda serata

Il Liga live alla Palarubini Alma Arena di Trieste (© Azalea)

TRIESTE - È ripartito a inizio settembre da Rimini, lasciandosi alle spalle i problemi di salute e ripresentandosi al suo pubblico più in forma che mai. Stiamo ovviamente parlando del grande Ligabue, rocker fra i più amati della musica italiana di sempre, e del suo ‘Made in Italy Tour’, che sta conquistando uno dopo l’altro i palazzetti delle più importanti città italiane. L’attesa a Trieste è alle stelle, l’arrivo del Liga è imminente, sarà infatti protagonista sul palco della PalaRubini Alma Arena, lunedì e martedì 23 e 24 ottobre, per due strepitosi concerti rock, organizzati da F&P Group e Zenit srl, in collaborazione con Alma Pallacanestro Trieste 2004, Regione Friuli Venezia Giulia e l’Agenzia PromoTurismoFVG. Biglietti ancora disponibili per la sola data di martedì 24 ottobre.

Tutte le info www.azale.it. Alcune informazioni utili: le porte al pubblico apriranno alle 19, mentre lo spettacolo avrà inizio alle 21. «È stata dura aspettare, anche perché avevo voglia di tornare, di raccontare il mio disco, che non è un disco politico, ma l’espressione di un sentimento non risolto, di un amore non corrisposto verso l’Italia, della frustrazione verso tutto ciò che non funziona – ha commentato così lo stesso Ligabue - Ma questo non ha a che fare né con la sinistra né con la destra. Sono deluso: avevo creduto che fosse possibile che la politica si occupasse degli ultimi, che non li lasciasse indietro. Ma sono contento di aver avuto quella illusione»

Nel ‘Made in Italy Tour’ Ligabue presenterà il suo nuovo omonimo album. Prodotto da Luciano Luisi, con musiche, testi e arrangiamenti di Luciano Ligabue, l'album ‘Made in Italy’, è stato certificato triplo disco di platino, dopo essere già stato record di vendite dell’anno nella prima settimana. «È una dichiarazione d’amore ‘frustrato’ verso il mio Paese raccontata attraverso la storia di un personaggio (Riko) – afferma Ligabue a proposito di ‘Made In Italy’ – Si tratta di un vero e proprio concept album (il mio primo) ma è comunque composto di canzoni. Canzoni che godono di una vita propria ma che in quel contesto, tutte insieme, raccontano la storia di un antieroe». Insieme a Ligabue, in questo disco e durante i live del tour partecipano  Luciano Luisi (tastiere, cori), Max Cottafavi (chitarre), Federico Poggipollini (chitarre elettriche, cori), Davide Pezzin (basso), Michael Urbano (batteria, percussioni), Massimo Greco (tromba e flicorno), Emiliano Vernizzi (sax tenore) e Corrado Terzi (sax baritono). 20 album, 5 libri, 2 film, oltre 700 concerti tra teatri, club, palasport, stadi e grandi spazi all'aperto.

Cantante, autore, regista, scrittore, padre di due figli. Luciano Ligabue rappresenta la più autorevole e credibile incarnazione del rock in Italia nell’ultimo quarto di secolo. Nato a Correggio nel 1960, ha cominciato a frequentare la musica attraverso l’esperienza giovanile nelle radio locali della provincia emiliana (da Radio Attiva a Mondoradio Rock Station) per approdare alla sua prima band, gli Orazero, nella seconda metà degli anni ’80. Fin dai suoi primi passi nel mondo della musica, Luciano Ligabue ha al suo fianco Claudio Maioli, collega ai tempi della radio e primo manager: è lui il responsabile del primo concerto del gruppo. Durante i concerti del ‘Made in Italy Tour’ Ligabue proporrà una scaletta che comprende le hit dell’ultimo album triplo platino e tutti i più grandi successi della sua straordinaria carriera. È in rotazione radiofonica in questi il singolo ‘Ho Fatto in Tempo ad Avere un Futuro’, quarto estratto da ‘Made in Italy’ dopo i primi tre singoli ‘G Come Giungle’, la titletrack ‘Made in Italy’ ed ‘È Venerdì non mi Rompete i Coglioni’. Tutte le info su: www.azale.it