23 settembre 2018
Aggiornato 01:00

Eventi a Trieste, ecco cosa fare mercoledì 25 ottobre

Sapori del territorio, cinema, teatro, musica, libri da scoprire e molto altro in città. Ecco tutto quello che c'è da sapere sugli appuntamenti da non lasciarsi sfuggire
Trieste, ecco cosa fare mercoledì 25 ottobre
Trieste, ecco cosa fare mercoledì 25 ottobre (Shutterstock.com)

TRIESTE – Un mercoledì tutto da scoprire quello in città, tra appuntamenti con il gusto, serate al cinema, in compagnia della musica o del teatro. Ecco i nostri consigli per trascorrerlo al meglio.

Gusto
La meraviglia dei Formaggi della Carnia arriva in una nuova degustazione in «ErbOsteria», il luogo che promuove il territorio carnico nella gastronomia di un tempo, rispettandone le tradizioni. Questa volta è il momento dei Formaggi e del loro perfetto abbinamento a determinati vini e salse da noi create grazie all'attenzione dei prodotti proveniente dalla Carnia e alla loro qualità.Per info e prenotazioni: 338 6547607, Francesca.

Cinema
Mercoledì 25 ottobre alle 20.30 al Cinema Ariston il regista Antonio Padovan presenterà in anteprima il film «Finché c'è Prosecco c'è speranza», tratto dall'omonimo romanzo giallo di Fulvio Ervas appartenente al ciclo di storie ambientate nel Nordest che vedono come protagonista l'ispettore Stucky, interpretato da Giuseppe Battiston. Campagna veneta, colline del Prosecco. Una serie di omicidi e, unico indiziato, un morto: il conte Desiderio Ancillotto, grande vignaiolo che pare essersi tolto la vita inscenando un improvviso e teatrale suicidio. Un caso apparentemente impossibile per il neo-ispettore Stucky, metà persiano e metà veneziano: appena promosso, impacciato ma pieno di talento, per risolvere il caso deve fare i conti con le proprie paure e un passato ingombrante. Sullo sfondo, tra i filari, una battaglia per la difesa del territorio e delle bollicine che anima bottai, osti, confraternite di saggi bevitori: Stucky intuisce presto che la soluzione dei delitti passa attraverso il modo di vedere la vita, e la vite, del conte Ancilotto. E che nella sua cantina, tra vetro e sughero, alcol e lieviti addormentati, si agita un mondo che non vuole scomparire ma, al contrario, rivendica un futuro.

Teatro
Al Teatro San Giovanni, alle 20.30, lo spettacolo «Sangue e Tulipani» una commedia contemporanea spietata e divertente: un appartamento, due coppie, 90 minuti di massacro. Con Sara Cechet Woodcock, Guido D'Ascenzo, Stefania Maffeis, Aldo Vivoda. Regia di Giovanni Battista Boni Scene di Sara Cechet Woodcock e Marino Cechet. Maschere di Margherita Cipriano, Monica Scoppa e Guglielmo Manenti. Tecnici Margherita Cipriano e Javier Efe. Biglietti disponibili presso Vivaticket o in teatro.

Musica classica
Al Conservatorio Tartini (Via Ghega) alle 20.30, «Wonderland» la storia che conquistò milioni di persone rivivrà attraverso la magia della chitarra di Andrea Vettoretti accompagnato da Riviera Lazeri al violoncello e Max Trabucco alle percussioni. Ingresso libero previa prenotazione: 040 6724911, www.conservatorio.trieste.it.

Libri
Alla libreria Lovat, alle 18, Francesca Melandri presenta «Sangue Giusto» (Rizzoli, 2017). Ilaria sale con fatica i sei piani che la separano dal suo appartamento. Ad attenderla in cima trova una sorpresa: un ragazzo con la pelle nera e le gambe lunghe, che le mostra un passaporto. «Mi chiamo Shimeta Ietmgeta Attilaprofeti - le dice - e tu sei mia zia».