19 ottobre 2018
Aggiornato 22:30

Istruzione: 2 borse di studio per il Collegio del Mondo Unito

Approvata la delibera con cui ha definito in 43 mila euro ciascuno il valore della borsa di studio biennale per la frequenza del Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico o di altri collegi facenti parte dell'Organizzazione mondiale dei Collegi del Mondo Unito
Istruzione: 2 borse di studio per il Collegio del Mondo Unito
Istruzione: 2 borse di studio per il Collegio del Mondo Unito (Facebook)

TRIESTE - La Regione Friuli Venezia Giulia sosterrà anche per quest'anno due borse di studio biennali per studenti che frequentano il Collegio del Mondo Unito. Lo ha deciso la giunta regionale su proposta dell'assessore all'Istruzione, Loredana Panariti, che ha approvato la delibera con cui ha definito in 43 mila euro ciascuno il valore della borsa di studio biennale per la frequenza del Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico o di altri collegi facenti parte dell'Organizzazione mondiale dei Collegi del Mondo Unito.

«Il sostegno agli studenti che frequentano il Collegio del Mondo Unito è una risorsa che confermiamo in coerenza con la multiculturalità e il plurilinguismo che la nostra regione esprime come virtù del proprio territorio», ha dichiarato Panariti, aggiungendo che «la presenza in Friuli Venezia Giulia del Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico rafforza i legami con una comunità di studenti che, per la loro provenienza da diverse parti del mondo, rappresentano un patrimonio di valore inestimabile».

L'ammontare delle borse di studio concesse per consentire la frequenza gratuita dei corsi biennali è determinato sulla base delle indicazioni fornite dal Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico di Duino che provvede allo svolgimento delle procedure amministrative ed organizzative per l'ammissione e la permanenza degli studenti presso il Collegio stesso o presso altri collegi della rete internazionale. Il costo è calcolato sulla base della media dei costi di bilancio, rapportato al numero degli studenti ed è rimasto invariato rispetto all'anno accademico precedente. La giunta ha inoltre stabilito l'importo di 2.500 euro a parziale copertura delle spese di una borsa di studio annuale per consentire la conclusione del percorso di studi di uno studente del Collegio del mondo unito di Mostar (Bosnia Erzegovina).