18 novembre 2017
Aggiornato 13:00
al valico di Fernetti

La Finanza scopre 300 stecche di sigarette di contrabbando

I militari, nel corso dei primi controlli di routine al momento del fermo, si sono insospettiti di fronte a un malcelato nervosismo da parte del conducente nelle risposte alle domande degli agenti

La Finanza scopre 300 stecche di sigarette di contrabbando (© Gdf)

PROSECCO - I finanzieri della Compagnia di Prosecco, a seguito di un controllo notturno eseguito presso il valico di Fernetti, hanno rinvenuto, a bordo di un furgone proveniente dall’Ucraina, 300 stecche di sigarette di contrabbando occultate in un doppiofondo ricavato nel pianale di carico del mezzo di trasporto.

I militari, nel corso dei primi controlli di routine al momento del fermo, si sono insospettiti di fronte a un malcelato nervosismo da parte del conducente nelle risposte alle domande degli operanti; hanno quindi provveduto ad accompagnarlo presso gli uffici della caserma ‘Zara’ del Carso triestino. Una volta giunti presso la sede del Reparto, il mezzo veniva controllato con l’ausilio di Flash, il pastore belga ‘malinois’ addestrato a fiutare e segnalare il tabacco. Il fiuto dell’unità cinofila permetteva di rinvenire un doppiofondo ricavato artatamente sotto i sedili posteriori, accessibile da una botola in metallo, al cui interno erano celate 300 stecche di sigarette di varie marche.

La botola era occultata da uno strato di legno compensato e un successivo rivestimento in stoffa, sopra il quale venivano montati i sedili dei passeggeri. Al termine delle attività, dopo aver sequestrato le 300 stecche di sigarette (150 Winston blu, 50 Winston rosse, 92 Marlboro Rosse e 8 Marlboro Gold), l’autista del mezzo, di nazionalità ucraina, è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Trieste per il reato di contrabbando con l’aggravante di aver creato ostacolo agli ordinari controlli di polizia. I reati contestati prevedono la reclusione fino a 5 anni.