18 novembre 2017
Aggiornato 13:00
Appuntamenti

Eventi a Trieste, ecco cosa fare martedì 14 novembre

Dalla musica, al cinema, passando per il teatro. La serata triestina sembra essere incentrata sulla cultura. Ecco tutto quello che vi attende e che non dovete lasciarvi sfuggire

Trieste, ecco cosa fare martedì 14 novembre (© Robert Mullan - shutterstock.com)

TRIESTE – Dalla musica, al cinema, al teatro. Il martedì in città è all'insegna della cultura. Ecco qualche consiglio per non perdere gli appuntamenti migliori.

Musica classica
Al Teatro Rossetti (Largo Gaber, 2) alle 20.30, «Spitfire», il concerto inaugurale del nuovo anno accademico con musiche di Mozart, Puccini e Walton. Durante la serata verranno consegnati i premi speciali di studio ai migliori diplomati dell'Anno Accademico 2016-17. Ingresso libero previa prenotazione. Per informazioni: 040 6724911, www.conservatorio.trieste.it.

Il nuovo film
Martedì 14 novembre alle 20.30 la regista Rä di Martino ospite del Cinema Ariston per presentare la sua ultima opera dal titolo «Controfigura», un film in crisi d’identità, alla surreale ricerca di se stesso. Alla premiere del film, all'ultima Mostra del Cinema di Venezia, Corrado Sassi, la «Controfigura» del titolo, è arrivato al Lido a nuoto e ha attraversato il red carpet di corsa in continuità con il suo ruolo nel film, mescolando arte, cinema e vita. Nel cast, oltre a Corrado Sassi, figurano Filippo Timi e Valeria Golino. «Controfigura» Una piccola troupe cinematografica si aggira per Marrakech e i deserti che la circondano. Sono in corso i sopralluoghi per il remake di un film americano in cui un uomo torna a casa a nuoto, attraversando le case e le piscine che trova sul suo percorso. Corrado è la controfigura usata per testare le inquadrature, le location e le piscine dove si muoverà l’attore principale. Mentre assistiamo ai suoi tentativi di entrare nella parte, irrompono sulla scena i veri attori e una vera troupe in un set in cui nessuno è davvero al suo posto.

Teatro
Al Teatro Miela, una lezione intensiva di lingua, tradizioni, abitudini slovene in forma di slide show. Lo spettacolo è dedicato a tutti quelli che vogliono conoscere la cultura slovena e agli Sloveni delle varie latitudini che vogliono ridere di se stessi. di Sabrina Morena, Martina Kafol, Martin Lissiach, Daniel Dan Malalan regia Sabrina Morena con Daniel Dan Malalan, Alessandro Mizzi (video) fisarmonica Boštjan Zavnik voce Nikla Petruška Panizon video Toma¸ Scarcia slide Francesco Paolo Cappellotto.

Cinema e cultura
All'American Corner (Piazza S. Antonio Nuovo), la proiezione del documentario «We still live here» (noi siamo ancora qui). La storia della rinascita della lingua Wmpanoag, la prima volta negli Stati Uniti che si è ripreso a parlare una lingua morta. I Wampanoag hanno aiuto i Pilgrims, i padri pelligrini, a sopravvivere in New England. Poi hanno perso quasi tutto. Con coraggio hanno mantenuto la loro identità e sono rimasti sulla loro terra. Ora c'è una rinascita culturale. Per informazioni: www.aia-fvg.blogspot.it.