18 novembre 2017
Aggiornato 13:00
Scorcola

Litiga con la fidanzata e arrivano i carabinieri: arrestato 25enne triestino

I militari s recano a casa di M.D e provvedono a sedare gli animi. Durante l’intervento, però, gli uomini dell’Arma avvertono un forte odore di marijuana e cercano di capire da dove proviene

Litiga con la fidanzata e arrivano i carabinieri: arrestato 25enne triestino (© Diario di Trieste)

TRIESTE – Al numero di emergenza, 112, arriva una segnalazione. Si richiede l’intervento delle forze dell’ordine per un acceso litigio fra due persone. Sul posto arrivano i militari della stazione di Scorcola. Si recano a casa di M.D, venticinquenne triestino che stava discutendo in maniera un po’ troppo animata con la sua fidanzata, e provvedono a sedare gli animi. Durante l’intervento, però, gli uomini dell’Arma avvertono un forte odore di marijuana e cercano di capire da dove proviene.

Individuano la fonte di quel forte odore in una cassaforte a muro
A quel punto procedono alla perquisizione del domicilio, trovando, proprio nella cassaforte, 122 grammi di marijuana e una pistola marca Browning, che è poi risultata essere regolarmente denunciata.

Il sequestro e la denuncia
Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro mentre l’arma è stata cautelativamente ritirata ai sensi dell’art. 39 del Testo unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza. I carabinieri hanno quindi dichiarato il giovane in arresto per detenzione illecita di sostanza stupefacente e, su disposizione della Procura della Repubblica di Trieste, lo hanno sottoposto al regime degli arresti domiciliari nella propria abitazione.