12 dicembre 2017
Aggiornato 09:00
Appuntamenti

Eventi a Trieste, 10 cose da fare il 25 e il 26 novembre

Tanta musica, sport, cinema, spettacolo e molto altro nel fine settimana triestino che ci regalerà tanti momenti sorprendenti. Ecco tutto quello che vi attende e che non potete lasciarvi scappare

Trieste, 10 cose da fare il 25 e il 26 novembre (© zakaz86 - shutterstock.com)

TRIESTE – Spettacoli, concerti, eventi culturali, sport. Tutto questo e molto altro per questo weekend in città. Ecco qualche consiglio per godersi al meglio il proprio tempo libero.

Concerti
Sabato 25 novembre alle 22 al Round Midnight il live di «Nelarse». «Un fulmine carico di tutta la potenza sprigionata dall’intuizione di questo produttore e compositore veneto illumina di novità il cielo grigio tenue sopra le nostre teste». Il compositore e produttore che avvicina l’elettronica all’acustica, è apprezzato e segnalato da Rockit, Soundwall, Il Mucchio Selvaggio ed Elita Milano, e ha calcato i pachi di importanti festival come Linecheck Music Meeting, Lago Film Festival, Wandsworth Art Fringe London e Ypsigrock 2017. Un solo project che propone una fusione di strumentazione acustica, voce, ritmica elettronica nella quale convivono l'immediatezza del pop, la sensualitaÌ del rhythm and blues, la malinconia delle ballate folk, l’energia scura e sincopata del uk garage piuÌ underground e suggestioni esotiche.

Calcio
Domenica 26 novembre, US Triestina Calcio contro As Gubbio. L'Unione torna a giocare davanti al proprio pubblico contro un'avversaria scorbutica, da affrontare con ritmo e massima intensità. Per riprendere la corsa in classifica servirà il sostegno di tutti i tifosi. Tutti insieme, per spingere i ragazzi a caccia di tre punti importantissimi

Cinema
Al Teatro Miela, sabato 25 novembre alle 21.30 , «Cabros de mierda» un film di Gonzalo Justiniano Cile. Gladys, «la francese», è una bella giovane donna cilena che vive in una baraccopoli di Santiago nel Cile di Pinochet, con sua madre e una figlia piccola, entrambe chiamate Gladys. Le tre Gladys ospitano un giovane missionario nordamericano, Samuel Thompson, che con la sua videocamera riprende le persone mentre lottano per riuscire a sbarcare il lunario tra cucine comuni, bambini senza genitori e le prime proteste di massa.

Commedia
All'interno della rassegna teatrale «Distrurbami» organizzata dall'Associazione Culturale Teatro degli Asinelli, Teatro incontro presenta sabato 25 novembre alle 21 al Ricreatorio Pitteri (via San Marco, 5 ) «Le badanti» di Rita Siligato. Una serie di badanti che paiono tutte uguali, ma ciascuna ha la sua storia, il suo carattere, il suo modo di fare e le sue fissazioni. La vita di Silvano è una ripetizione continua di gesti e abitudini, dal caffè della mattina al sonnellino dopo pranzo, e poche parole scambiate con la badante. La badante o le badanti? Chi sono e quanto spesso cambiano? Un padre, un figlio e una badante polifonica per un sorprendente atto unico a leggio. Per prenotazioni: teatrodegliasinelli@gmail.com.

Musica per il brunch
Domenica 26 novembre al Theresia mittel bistrot, alle 11 «Brunch d'autore» con Marzia Postogna e Eduardo Contizanetti. La musica dal vivo trasforma la sosta al caffè in un godibile momento di ascolto musicale: Marzia Postogna canta e legge alcune pagine poetiche di importanti scrittori con un repertorio che va dalla chanson francese al tango argentino, dalle suggestive melodie dell'età del jazz alle canzoni italiane, accompagnata dal chitarrista Eduardo Contizanetti che a sua volta proporrà alcune pagine strumentali. Domenica mattina e non avete programmi? Il sabato sera si è prolungato fino al mattino? Ecco, venite al Theresia Mittel Bistrot che propone un bel brunch per ricaricarvi condito da buona musica dal vivo in un ambiente davvero incantevole.

Vintage, musica e compagnia
Domenica Vintage: mercatino delle idee, musica e buon vino. Domenica 26 novembre all’Osteria Sociale Casa del Popolo dalle 11 fino a tarda sera, una giornata dedicata al vintage, termine ormai di uso comune per indicare qualcosa di storico, di comune memoria. Nel giardinetto dell’Osteria Sociale Casa del Popolo nascerà un vero e proprio mercatino delle idee dove saranno esposti vestiti anni ’70, scarpe, dischi in vinile, gioielli e tanto, tanto altro ancora. In caso di pioggia la fiera sarà allestita al primo piano della Casa del Popolo sede dell’Associazione Tina Modotti. Domenica 26 novembre sarà anche una grande festa di musica. Dj set tutto il giorno. Dalle 11 del mattino fino alle 18 Robota Robota con la sua Etno eletronik balkan beat arab dub and cumbia. Ricercate sonorità etniche che vi faranno viaggiare nel tempo e nello spazio dai piccanti ritmi della cumbia ai forti sapori dei fiati balkanici passando per le speziate melodie arabe. Dalle 18 alle 23 ci si scatena con il rock and roll per tutti i gusti di Barbara Loden. Come di consuetudine, farà da padrona di casa l’enogastronomia con le leccornie ed i nettari di Gabi Wine, Denis Montanar, Jelen Pivo ed i salumi del territorio Kras (Slovenia) con tantissimi prodotti del territorio. Si potrà anche acquistare il pane fatto in casa dall’Osteria Sociale Casa del Popolo. Per informazioni e prenotazioni:040774382 oppure 3896584243.

Musica e beneficenza
Sabato 25 novembre Trieste Folk e SISSA Club organizzano un bellissimo concerto a ballo e da ascolto per sostenere la ricostruzione di un centro culturale nelle zone colpite dal terremoto dello scorso autunno con l’Associazione Culturale Lu Trainanà che si occupa con passione della riscoperta e della rivalutazione della musica tradizionale marchigiana, fungendo da punto di aggregazione per la comunità di Caldarola (MC) e delle zone circostanti e dando vita a diversi progetti a sfondo sociale. Ormai da quasi un anno la sede dell’associazione è inagibile, ma le sue attività, anche se pesantemente ostacolate, non si sono mai fermate. L'evento è a sostegno dell’apertura di una nuova sede, per permettere a questi ragazzi di combattere a suono di musica la disgregazione che sempre segue eventi distruttivi come il terremoto. A farci ballare e a incantarci con le loro note saranno proprio i fondatori del progetto Lu Trainanà: Marco Meo (tamburello marchigiano, 'gnacchere, triangolo e voce) Enzo Monteverde (chitarra, fisarmonica, cori) Walter Bianchini (organetti e percussioni) Giovanni Cofani (fisarmonica, percussioni e voce) Riccardo Monti (batteria e percussioni). Nel pomeriggio sarà possibile seguire un bellissimo stage di Saltarello Marchigiano tenuto da Marco Meo. Per informazioni: triestefolk@gmail.com. Dopo lo stage, per riprendere le energie e prepararsi alla serata, seguirà un aperitivo. Tutto il ricavato dell'evento verrà devoluto a favore del progetto dell'Associazione Culturale Lu Trainanà.

Dischi e dintorni
Domenica 26 novembre, l'associazione culturale Musica Libera organizza la 16ma Mostra mercato del Disco, Cd e Dvd usato e da collezione presso il Palasport Chiarbola (via Visinada, 7). Saranno presenti più di 70 espositori provenienti da Italia, Slovenia, Croazia, Svizzera, Ungheria e Germania. Si potranno acquistare, vendere e scambiare tutti i supporti audio-visivi: Lp e Cd; musicassette e Dvd; Box, edizioni limitate, promo, 45 giri e rarità. Ed inoltre gadget, memorabilia, libri e riviste musicali, poster e locandine. Orario continuato dalle 10 alle 19. Ingresso: Euro 5 euro. Punto ristoro all’interno ed ampio parcheggio. Per informazioni: www.musicalibera.it, info@musicalibera.it, mauridoc64@gmail.com, 329 3430481.

All'aria aperta
La Strada Stefania e la Vedetta Giubilare. Ritrovo per l'escursione domenica 26 novembre alle 10 presso l'Obelisco d'Opcina. L'ormai tradizionale escursione viene proposta ogni anno nella ricorrenza dell'inaugurazione della Vedetta Giubilare. Essa passa per sentieri poco conosciuti del crinale carsico, con molti punti panoramici sul Golfo di Trieste. Percorso: discesa per Scala Santa, poi per la Vertikala fino a Terstenico/Trstenik; da qui, ancora sulla Vertikala per il Bovedo e poi lungo il sentiero Sonja Mašera fino a raggiungere la strada Stefania che percorreremo fino al suo congiungimento con la Vicentina. Su di essa ammireremo l'aquila bicipite del 1821 e raggiungeremo i miseri resti della Vedetta giubileare, fatta erigere dal CTT nel 1908 per commemorare i 60 anni di regno di Francesco Giuseppe. Eventuale sosta ristoro all'osteria di Borgo S. Nazario. Ritorno per il sentiero n°12, castelliere di Parkljev hrib, Satuario Mariano di Monte Grisa/Vejna, trinceramenti della I Guerra mondiale, sosta al segnale di mira dell'Istituto Nautico, discesa sulla Stefania, resti della vedetta Stefania e ritorno all'Obelisco. La sera ci fermeremo in un locale tipico, per il solito pasto conviviale. Necessari: proviande proprie, acqua, scarpe da montagna, pantaloni chiari. E' necessario prenotare scrivendo a: ctt.club.touristi.triestini@gmail.com.

Per i più piccoli
In occasione della giornata mondiale dei diritti dell'infanzia che si tiene il 20 di novembre, Hangar Teatri propone domenica 26 novembre alle 11.00 «Il Pescatore di Sogni». Un bambino ha un desiderio, una stella cade, lo acchiappa e lo porta nel fondo del mare, il Pescatore lo pesca e lo manda al bambino che lo aveva desiderato, che chiude gli occhi e sogna… Anche il pescatore ha un sogno che vorrebbe sognare e con l’aiuto della Luna lo realizza: va nel fondo del mare e gioca con i suoi abitanti. Qui trova una bottiglia piena di letterine per lui, ma quelli «non sono sogni da sognare, sono diritti da avere!». Sollecitato dai suoi amici del fondo marino, decide di portare i diritti dei bambini nel mondo e costruisce – con la collaborazione del pubblico che può portare in scena quanto eventualmente fatto a scuola sull’argomento – una «città speciale dove tutti stanno bene e nessuno sta male». Per informazioni: info@teatrodeglisterpi.org, 380 8990075, 040 0643023, hangarteatri.com.