12 dicembre 2017
Aggiornato 09:00
nell’Auditorium del Museo Revoltella

Successo per l'evento 'Cybercop - La traccia digitale'

Un incontro organizzato dal Comune di Trieste e dalla segreteria provinciale del Sap, a cura dell’ Aisflab, dedicato agli operatori delle forze dell'ordine

Successo per l'evento 'Cybercop - La traccia digitale' (© Sap)

TRIESTE - Un successo il seminario 'Cybercop - La Traccia Digitale' che si è svolto nell’auditorium del Museo Revoltella a Trieste. L’evento organizzato dal Comune di Trieste e dalla segreteria provinciale del Sap, a cura dell’ Aisflab (associazione culturale senza scopo di lucro che svolge attività di studio, formazione, prevenzione e intervento in ambito investigativo, giuridico, criminologico, psicologico, tecnologico e della sicurezza, allo scopo di promuovere progetti e divulgare conoscenze), era dedicato agli operatori delle forze dell'ordine ed è stato seguito da quasi 200 operatori della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Locale e della Guardia Forestale della Regione Fvg.  Sono intervenuti anche il vicesindaco di Trieste Pierpaolo Roberti, il Questore di Trieste Isabella Fusiello ed erano presenti i rappresentati dei comandi provinciali delle Forze di Polizia.

Il seminario aveva come obiettivo quello di fornire gli strumenti culturali di base necessari all’operatore di polizia giudiziaria nella gestione delle evidenze digitali, dall’acquisizione al repertamento nonché all’analisi delle stesse, con particolare attenzione all’elaborazione dei tabulati telefonici sia per utenza che per cella, al profilo dell'utilizzatore ed alle tecniche Osint efficace strumento di ausilio alle indagini. 
Le attività trattate sono state la Digital Forensics, Mobile Forensic, Mobile Investigation, Relazioni Sociali, Osint Social Network , Osint Motori di Ricerca, Osint Analisi Foto.

I relatori del seminario Simone Bonifazi (lineamenti di DF – Mobile Forensic - Mobile Investigation) Andrea Cumini (tecniche Osint – relazioni sociali nei social network) hanno trattato in maniera basilare la materia della Digital Forensics e delle investigazioni digitali onde consentire all’operatore di raggiungere un livello professionale di base con l’acquisizione di una corretta terminologia e delle capacità di analisi di dati anche attraverso l’uso di software.

 Lorenzo Tamaro - Segretario Provinciale SAP