12 dicembre 2017
Aggiornato 09:00
Appuntamenti

Eventi a Trieste, 9 cose da fare venerdì 8 dicembre

Dagli appuntamenti con la tradizione ai concerti, dal teatro alle mostre mercato natalizie. Ecco tutto quello che vi attende in città per la festa dell'Immacolata e che non potete lasciarvi sfuggire

Trieste, 9 cose da fare venerdì 8 dicembre (© zakaz86- shutterstock.com)

TRIESTE – Concerti, spettacoli, appuntamenti natalizi e molto altro in questa giornata particolare da trascorrere in città. Ecco qualche consiglio per godersi al meglio il proprio riposo divertendosi.

Infiorata della stele mariana
Alle 11.30, l’Arcivescovo mons. Crepaldi partecipa, in occasione della Solennità dell’Immacolata Concezione di Maria, alla tradizionale «infiorata» della stele mariana, organizzata dal CIF – Centro italiano femminile in collaborazione con il Comune di Trieste e le associazioni Mater Civitatis e Maria Regina della Pace

Musica live
Gli Etno Funkers dalle 21 al Dai Dai, lo storico locale in Strada di Guardiella 10/D. Una nuovissima formazione nata dalla fusione di alcuni progetti riguardanti la musica Klezmer. La band propone un repertorio di brani tradizionali ebraici, brani originali scritti dai musicisti, brani di compositori Klezmer più o meno odierni con cui i membri hanno avuto a che fare negli anni (Frank London, John Zorn, Dave Tarras, Mickey Katz…) e inoltre ri arrangiamenti di alcuni brani popolari, il tutto sostenuto da una potente base ritmica funk e da ampi spazi lasciati all’improvvisazione e all’interplay tra i musicicsti: etno funk jazz, un impasto sonoro adattabile a qualsiasi situazione (jazz club, festival, feste…), da ballare. Sebastiano Crepaldi: flauto, Manuel Figheli: fisarmonica, Luca Demicheli: basso, Ermes Ghirardini: batteria.

A teatro
Al Rossetti Tornano gli allievi dell'Associazione StarTSlab diretti da Luciano Pasini, questa volta per raccontare dal loro punto di vista l'intramontabile storia del burattino più famoso del mondo, Pinocchio.

Concerti
All'Hamerica's (viale XX Settembre, 39) alle 21, i «Beat Rotten Woods». Se vi piacciono i suoni dalle tinte forti e la follia dietro le note di un beatbox di talento mischiato ad un sound blues non potete mancare.

Spettacolo
Ad Hangar Teatri alle 21 in scana «Il contouring perfetto - I Contorni Ideali in cui Vivere» di Domesticalchimia. Se almeno una mattina della vostra vita, vi siete alzati dal letto e vi siete detti: «No. Oggi non esco. Perché dovrei? A proposito, perché mi sono svegliato?» e magari poi avete deciso di passare tutta la giornata davanti allo schermo del vostro computer, cliccando e navigando tra miliardi di link inutili e blog improbabili, se vi è successo almeno una volta, allora la storia di Anita parla anche di voi. Anita è una blogger che si è autoreclusa nel suo appartamento. Trascorre le sue giornate in compagnia dei suoi follower e di Sam, un’amica immaginaria. Ma la sua quotidianità viene sconvolta improvvisamente dall’arrivo della Signora, una figura misteriosa che le fa scoprire il Complotto dei Rettiliani, una razza aliena di rettili umanoidi che grazie ai loro poteri governano segretamente la Terra. Da questo momento, Anita perde progressivamente ogni contatto con la realtà: si convince che i Rettiliani siano ovunque e che siano in grado di mimetizzarsi tra gli esseri umani. La paura cresce fino a diventare totalizzante, e Anita si trasforma in un esempio vivente della paranoia ai tempi di internet.

Comicità
Dall'8 al 13 dicembre al Teatro Orazio Bobbio, «Sabbie Mobili(Angeli e comici persi tra cactus sesibili e salotti mimetici)» con Roberto Ciufoli, Gaspare e Max Pisu. Di ritorno da una serata in Svizzera, due comici di successo i cui rapporti sono ormai logori e vicini alla rottura si imbattono con il loro Cessna in una strana nube nera che li farà precipitare in un luogo misterioso dove è possibile atterrare sui fili della luce come le rondini. Qui incontreranno una strana e singolare creatura spuntata fuori da un cactus che comincerà ad interessarsi a loro… «Sabbie Mobili(Angeli e comici persi tra cactus sesibili e salotti mimetici)» è una favola, un viaggio alla ricerca di se stessi. Forse, proprio quando si è avuto tutto dalla vita, arriva un momento in cui si finisce per perdersi in quel troppo divenuto esagerato. E per ritrovarsi, a volte, è necessario perdere tutto ciò che si è ottenuto.

Passeggiate cinematografiche
In attesa della messa in onda della prossima serie de «La porta rossa», gli appassionati della fortunata fiction interamente girata a Trieste possono rivivere le azioni e le affascinanti location cittadine grazie al nuovo appuntamento di Esterno/Giorno, le passeggiate cinematografiche «immersive» ideate dalla Casa del Cinema di Trieste. Venerdì 8 dicembre parte alle 15 dalla Casa del Cinema in piazza Duca degli Abruzzi il nuovo appuntamento con il tour virtuale «Passeggiata Porta rossa», ideale per gli appassionati di cinema e della serie Tv, ma anche inedito e peculiare tour turistico della città, un modo insolito per conoscere il territorio e le sue attrattive attraverso lo sguardo delle decine di registi che hanno scelto Trieste come ideale cornice urbana delle loro produzioni. Grazie all'utilizzo degli appositi visori VR con un’immersione a 360° il pubblico può rivivere in realtà virtuale le location principali della serie. Particolarmente suggestiva la possibilità per il pubblico di accedere ad alcune zone solitamente off limits del Porto Vecchio. Ad accogliere il pubblico nella «Passeggiata Porta rossa» il saluto in video dell’attore Lino Guanciale che nei mesi di permanenza a Trieste si è letteralmente innamorato della città. Al critico cinematografico Elisa Grando il compito di accompagnare il pubblico sui luoghi d’azione de i protagonisti. Per partecipare alle passeggiate chiamare il numero 339 4535962 o inviare una mail a esternogiornots@gmail.com.

La mostra mercato di Natale
Ritorna «Impressioni di Natale 2°», la coloratissima mostra-mercato dedicata all'ingegno artistico locale, in cui potrete trovare tante idee regalo per un dono unico e 100% handmade. Anche questa volta in collaborazione con all'associazione «tiaiutiamonoi onlus» a favore dei concittadini in difficoltà. I cuoricini omaggio tornano, ma in versione natalizia, per abbellire il vostro albero di Natale, inoltre dal tramonto in poi, braccialetti fluorescenti in regalo a tutti i bambini. Arti in Piazza non è un semplice mercatino, ma un vero momento d'incontro in una atmosfera dedicata al Natale e all'insegna della solidarietà. Vi aspettiamo nel sottoportico e piazza Piccola a Trieste

Musica e ricordi
Proseguono le celebrazioni in ricordo di don Giuseppe Radole «Una vita tra fede e musica»: in occasione del X anniversario dalla scomparsa il complesso vocale e strumentale Gruppo Incontro di Trieste, CBS Onlus, e l'Accademia Organistica Tergestina organizzano un omaggio in ricordo dell’organista, compositore, direttore di coro e musicologo di fama internazionale, in collaborazione con il Conservatorio Giuseppe Tartini di Trieste ed il contributo delle Fondazioni Casali. Venerdì 8 dicembre alle 16 la Cattedrale di S. Giusto ospita il concerto «Ricordando il direttore don Giuseppe Radole» con la Cappella Civica di Trieste diretta da Roberto Brisotto. Solisti i soprani Sarah Pelliccione e Serena Arnò. All’organo ancora Riccardo Cossi. Nell’occasione saranno eseguite pagine di Giuseppe Radole, Lajos Bárdos, Joseph Gabriel Rheinberger, Aleksandr Grečaninov, Zoltán Kodály, Roberto Brisotto, Emilio Busolini e Marco Sofianopulo.