22 ottobre 2018
Aggiornato 03:00

Il libro “Balsamico” protagonista nella cornice di Eataly Trieste

Il volume, scritto da Gloria Midolini dell'omonima acetaia di Manzano che produce “Asperum”, è stato presentato a tanti appassionati e curiosi
Il libro “Balsamico” protagonista nella cornice di Eataly Trieste
Il libro “Balsamico” protagonista nella cornice di Eataly Trieste (Gloria Midolini)

TRIESTE - Una cornice d'eccezione per un volume speciale. È stato presentato l'altra sera, ad Eataly di Trieste, il libro «Balsamico» scritto da Gloria Midolini, titolare dell'omonima acetaia di Manzano (Udine) che produce «Asperum», aceto declinato in tre linee e riconoscibile, oltre che per il suo sapore, anche per la densità. Dalla penna di Gloria, e dalla sua competenza in materia, è nato quindi un «manuale» di ricette sfiziose che, lungo un cammino lungo 190 pagine, porta alla scoperta delle tante opportunità offerte in cucina da queste «gocce magiche». Pubblicato dalla casa editrice Sime di San Vendemiano (Treviso), il libro è impreziosito dalle immagini del fotografo Stefano Scatà, capace di raccontare al meglio le virtù di questo nettare prezioso in cucina.

Le qualità dell'aceto balsamico
Sotto la guida del giornalista Alfonso Di Leva, responsabile della sede Ansa del Friuli Venezia Giulia, Midolini ha raccontato ai tanti appassionati presenti le qualità dell'aceto balsamico. «L'idea di confezionare il libro - racconta l'autrice - è nata per espandere i confini di utilizzo di questo prodotto. Molti pensano che il balsamico possa essere usato soltanto nell'insalata o abbinato al formaggio, ma in realtà si può sposare con tutte le portate, dall'antipasto al dolce». Dentro il volume, infatti, si scoprono moltissime possibili creazioni, dal pane realizzato con il balsamico al creme caramel, fino alle composte. ««Balsamico» - conclude Midolini - si rivolge a un pubblico giovane e attento che cerca idee frizzanti da utilizzare in cucina. Qualche chef mi ha già chiesto il volume per «curiosarci dentro» e trarre ispirazione dalle ricette contenute». Scritto tra il 2015 e il 2016, il libro contiene anche una parte dedicata al territorio del Friuli Venezia Giulia, raccontato con l'amore e la passione di chi in questa terra è nato e ne apprezza le molte qualità.