21 agosto 2018
Aggiornato 02:00

Capodanno: i consigli in vista dei ‘botti’ di fine anno

Divertimento in sicurezza quindi, osservando le precauzioni d’uso e nel rispetto delle ordinanze, al fine di festeggiare serenamente
Capodanno: i consigli in vista dei ‘botti’ di fine anno
Capodanno: i consigli in vista dei ‘botti’ di fine anno (Shutterstock.com)

TRIESTE – Davide D’Auria, dirigente dell’Upgsp, e personale del Nucleo artificieri del Friuli Venezia Giulia della polizia di Stato hanno ribadito – in occasione di una conferenza stampa che si è svolta nella mattinata del 28 dicembre - che artifici e giochi pirotecnici sono per loro natura pericolosi. I ‘botti’ devono essere acquistati da rivenditori autorizzati e vanno maneggiati con cautela rispettando rigorosamente le specifiche modalità d’uso. Vanno accesi in luoghi aperti, lontano dalle abitazioni, facendo attenzione alla vegetazione circostante che in questo periodo è facilmente infiammabile.

Alcuni dati
L’anno scorso, durante i festeggiamenti per l’arrivo del 2017, in tutta Italia si sono registrati 184 feriti, di cui 48 minori (in calo rispetto ai 190 di cui 38 giovanissimi di inizio 2016). Nella nostra regione soltanto leggere abrasioni per alcune persone a Udine, mentre ci sono stati alcuni incendi boschivi in provincia di Trieste (vasto quello in Val Rosandra) dovuti ai fuochi d’artificio. Divertimento in sicurezza quindi, osservando le precauzioni d’uso e nel rispetto delle ordinanze, al fine di festeggiare serenamente l’inizio del nuovo anno, rispettando anche gli animali, imprevedibili nelle loro reazioni a seguito del frastuono provocato in queste occasioni.