27 maggio 2018
Aggiornato 01:00
Trieste

Bilancio 2017 dei carabinieri: reati in forte calo

Si è registrato un forte aumento delle truffe, soprattutto online (da 368 a 500 circa) e di reati relativi al traffico di droga

Bilancio 2017 dei carabinieri: reati in forte calo (© Carabinieri)

TRIESTE - Reati in considerevole calo a Trieste rispetto al 2016 (da 4.500 a 4.200 circa) ma, tra questi, forte aumento delle truffe, soprattutto online (da 368 a 500 circa) e di reati relativi al traffico di droga con il 67% in più di arresti (46 persone) e il sequestro di 15 kg di sostanze. E' il bilancio dell'attività operativa dei carabinieri della Compagnia di Trieste, comandata dal colonnello Daniele Melis.

Complessivamente si è registrata una diminuzione del 4% della delittuosità generale, un aumento del 15% degli arresti e del 13% delle denunce a piede libero. La maggior parte dei reati non è riconducibile al fenomeno migratorio «fenomeno che a Trieste si svolge su canoni di normalità e serenità con piccoli episodi prontamente repressi», come ha sottolineato il comandante.

Sono state controllate più di 60.000 persone (49.000 nel 2016), controllo che ha consentito anche l'arresto di 57 persone nei cui confronti erano state emesse ordinanze di custodia.