17 settembre 2019
Aggiornato 10:30
Venerdì 12 gennaio, alle 17.30

'Aroma e gusto': nuovi appuntamenti targati Cenacolo del caffè

Ospite e relatore Pietro Aloisio, chimico di estrazione, da sempre attento alle definizioni di qualità di prodotto e di servizio
'Aroma e gusto': nuovi appuntamenti targati Cenacolo del caffè
'Aroma e gusto': nuovi appuntamenti targati Cenacolo del caffè Adobe Stock

TRIESTE - Si svolgerà venerdì 12 gennaio, alle 17.30, all’Hotel Letterario Victoria, di via Oriani 2 a Trieste - il primo incontro del 2018 con il Cenacolo del caffè, i seminari gratuiti promossi dall’Associazione Museo del Caffè -Trieste. Si parlerà questa volta di  «Aroma e gusto: la sensorialità del caffè quale innovazione e strumento di marketing».

Come si gusta un buon caffè, dal percepito sensoriale alla sua misurazione attraverso l'innovazioni di prodotto e di processo?
Si parlerà di qualità sensoriale nel primo incontro del 2018 del Cenacolo del caffè in programma  il 12 gennaio prossimo a Trieste. Ospite e relatore Pietro Aloisio, chimico di estrazione, da sempre attento alle definizioni di qualità di prodotto e di servizio. Aloisio affronterà il tema della sensorialità del caffè quale innovazione e strumento di marketing perché l’aspetto sensoriale è fondamentale durante la degustazione di un buon caffè per trasformare il rito della tazzina in un momento dedicato al gusto. Così quando il produttore è conscio della qualità  sensoriale del suo caffè ecco allora il valore aggiunto che un approccio di marketing puó dare, avendo a disposizione strumenti fidati di misurazione delle componenti essenziali in un caffè quali  aromaticità, intensità, dolcezza, rotondità e corposità. Nel corso di questo quinto incontro Aloisio illustrerà tutti i segreti per  riconoscere un buon caffè. Se bere un caffè infatti è un fattore di cultura nel nostro Paese, passare dalla sensazione percepita alla sua misurazione comporta un salto nel futuro per i consumatori e per l’innovazione del prodotto. Perché con Con l’analisi sensoriale entrano in gioco la psicofisiologia dei sensi e le tecniche statistiche per analizzare i dati.

Continua dunque il calendario di appuntamenti seminariali specifici
Obiettivo del ciclo di conferenze  promosse dall'Associazione Museo del Caffè di Trieste ( aMDC) è quello  di promuovere una cultura divulgativa sul caffè, amara bevanda d'uso quotidiano, solo parzialmente conosciuta nella sua storia e nelle sue peculiarità. Il ciclo di incontri, dal titolo: "Cenacolo del caffè: incontri del venerdì a Trieste",  si svolgono presso l'Hotel Letterario Victoria, via Oriani 2, con inizio alle 17.30, e con ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.