Eventi & Cultura | Appuntamenti

Eventi a Trieste, 8 cose da fare venerdì 12 gennaio

Musica, spettacolo, libri e party. Ecco tutto quello che vi attende in città e come fare per non perdere gli appuntamenti migliori

Trieste, 8 cose da fare venerdì 12 gennaio
Trieste, 8 cose da fare venerdì 12 gennaio (Shutterstock.com)

TRIESTE – Tanta musica, spettacoli a teatro, gusto, libri, e party. Ecco qualche consiglio per non lasciarsi sfuggire i momenti più interessanti del venerdì sera triestino.

Musica a teatro
Al Teatro Miela, alle 21.30, Alsarah & The Nubatones. Carismatica ed indipendente, Alsarah è autrice, compositrice ed etnomusicologa e viene considerata unanimemente l'ambasciatrice del retro-pop dell’Arica Orientale. Appartiene ad una generazione di artisti capaci di intraprendere con coraggio sentieri non battuti, attingendo con rispetto al patrimonio tradizionale e mescolandolo abilmente con i linguaggi del contemporaneo.

Cantautori
Al Caffè Tommaseo, il live di Simone Forte. Costruito su un gioco di parole (cambia menti con nessi), il concerto pianoforte-voce che il giovane cantautore triestino, Simone Forte, porta in scena è un viaggio sincero, sentito, senza pretese né peli sulla lingua.

Musica live
Al Mast, il live di Elisa Erin Bonomo. Cantautrice e chitarrista veneziana, Elisa Erin Bonomo comincia a comporre dai 12 anni prevalentemente in lingua inglese per poi passare anche all’italiano verso i 20. Il suo primo EP, autoprodotto e in lingua inglese, si chiama «Once in a blue moon»(2007). Negli anni successivi si trasferisce a Padova, collaborando come speaker e autrice per una web-radio universitaria, Radio Bue, scrivendo uno spettacolo teatrale assieme all’attrice Grazia Raimondo, «BlackOut!», incentrato sul tema del precariato e dell’immigrazione, e pubblicando un demo autoprodotto con lo stesso nome, «BlackOut!» (2009). All'inizio del 2017 vede la luce «Antifragile», il suo primo lavoro da solista, un concept album all'inglese (ma cantato in italiano) che parla di cambiamenti, traslochi e resilienza. Nel 2017 il brano «Scampo», il cui testo parla di violenza domestica, vince il Premio della Critica al Premio Amnesty - Voci Per la Libertà e inserito nella compilation «Vxl20 – Una canzone per Amnesty». Nella sua intensa attività live da solista e con band ha aperto i concerti di NADA, Daniele Silvestri, Diodato, Chiara Dello Iacovo, Chiara Vidonis, Mimosa Campironi ed è inoltre presente nella compilation delle Indiemood Sessions in esclusiva su Rockol con i Mellow Mood, Alessandro Grazian, Iacampo, C+C=Maxigross.

A teatro
Dal 12 al 17 gennaio, al Teatro Orazio Bobbio, in scena «Alla Faccia Vostra» di Pierre Chesnot Gianfranco Jannuzzo e Debora Caprioglio con Antonella Piccolo e con Antonio Rampino, Gianni Federico, Paola Lavini e Antonio Fulfaro. Commedia esilarante dall’autore de «L’inquilina del piano di sopra» un vero e proprio meccanismo ad orologeria fatto di tempi perfetti, di entrate ed uscite a ripetizione e di continui colpi di scena. Intrighi, sotterfugi, equivoci, ipocrisia, per una vicenda che mette a nudo la parte più meschina e cinica dell’animo umano, che dovrebbe scandalizzare, ma che invece cattura lo spettatore, coinvolgendolo in un vortice di comicità e regalandogli due ore di divertimento e risate. In scena, nei panni dei protagonisti, due attori d’eccezione: l’esilarante Gianfranco Jannuzzo e la splendida Debora Caprioglio; la regia e l’adattamento sono affidati a un maestro della commedia teatrale: Patrick Rossi Gastaldi.

Gusto e cultura
All'Hotel Victoria dalle 17.30, appuntamenti con il sapere: storia, arte, cultura, scienza, tecnica e sensorialità del caffè. In programma: Pietro Aloisio in «Aroma e gusto: la sensorialità del caffè quale innovazione e strumento di marketing». Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

Libri
Alla Libreria Lovat, alle 17.30, Marco Perissinotto presenta «Iran: un viaggio in Persia tra Oriente e Occidente». Marco Perissinotto, appassionato di storia antica, è un profondo conoscitore dell’Iran, di cui ha pubblicato la guida per la Polaris con il giornalista Hamid Masouri. Ci racconta non solo l’Iran turistico, ma anche, e soprattutto, quello più «profondo ed autentico». Simbolo d’ arte, civiltà e cultura millenarie: una terra di passaggio delle rotte commerciali tra Europa e Asia, dove l’architettura e la cultura trasmettono l’influsso di grandi dinastie del passato. Cerniera tra mondo arabo e mondo asiatico l’Iran ha respirato sempre le influenze e trasmesso una propria interpretazione nelle forme e negli stili.

Swing Night
Una volta al mese le Swing Night di Trieste Swing trovano casa in uno dei luoghi più caratteristici e significativi di Trieste. Lo storico Caffè San Marco mette a nostra disposizione la sala grande.

Party
L'originale Balkan Night torna ad infiammare il Round Midnight questo venerdì. A far ribollire il sangue e a «tarantolare» le gambe ci sarà l'ambasciatore della musica balkanica a Trieste, una garanzia, stiamo parlando ovviamente di Dj Stoner .