22 maggio 2018
Aggiornato 13:30
Finanziamento di 18 milioni

Rozzol Melara: presentato il progetto di riqualificazione il rione

Gli interventi prevedono lavori su strade, marciapiedi e isole ecologiche e lo possiamo considerare come progetto pilota, se funzionerà lo potremo estendere ad altri rioni

Rozzol Melara: presentato il progetto di riqualificazione il rione (© wikipedia.org)

TRIESTE - Si è parlato del progetto di Rozzol Melara nella conferenza stampa convocata qualche giorno fa dal vicesindaco Roberti, assieme agli assessori Polli e Lodi, e alla quale sono stati invitati i consiglieri capigruppo di maggioranza e opposizione. «Ci tengo a sottolineare che questo progetto ha avuto inizio con l'insediamento di questa Giunta – precisa l’assessore Polli – era un preciso obiettivo riqualificare il rione e, grazie al finanziamento di 18 milioni ottenuti da Roma, ora lo si può fare. Gli interventi prevedono lavori su strade, marciapiedi e isole ecologiche e lo possiamo considerare come progetto pilota, se funzionerà lo potremo estendere ad altri rioni. Il progetto – prosegue Polli – ha avuto un incremento anche grazie al vicesindaco per quanto riguarda la sicurezza dell'area. Sono previsti inoltre interventi per le aree di socializzazione e quelle al momento inagibili. Si sta lavorando anche con Acegas – conclude l'assessore – per un centro di raccolta rifiuti ingombranti h24 che troverà spazio nel parcheggio di fronte al parco di Villa Revoltella».

Messa in sicurezza del comprensorio scolastico
Anche l’assessore Lodi sottolinea quanto il progetto sia portato avanti con forza dall'attuale giunta comunale che lo ha fortemente voluto: «A dicembre il sindaco Dipiazza è stato a Roma per sottoscrivere la convenzione, per quanto riguarda invece la parte tecnica, ci sono stati, e ci saranno anche in futuro incontri tra i tecnici comunali, Ater e Acegas, vista l'importanza dei lavori da realizzare, ma ci sono stati anche incontri  in circoscrizione – prosegue l'assessore – abbiamo così potuto incontrare i residenti, spiegare il progetto e condividerlo. Il progetto prevede un'ampia riqualificazione dell'area via Marchesetti-via Forlanini col rifacimento dei marciapiedi e con attraversamenti protetti a tutela delle persone con difficoltà motorie, ma anche interventi sulla rete fognaria per cui si opera con Acegas. Prevista poi la messa in sicurezza del comprensorio scolastico e tanti altri interventi per rendere vivo il cosiddetto quadrilatero».

Maggior sicurezza della zona
Nel suo intervento, il vicesindaco Roberti afferma che «la genesi di questo progetto parte dall’assessore Polli che ha fatto il primo passo presentando la delibera a pochi mesi dall'insediamento, ma altrettanto importante è la parte dell’assessore Lodi che segue i lavori pubblici». Un progetto che prevede anche maggior sicurezza della zona: «Oltre a un incremento dell'illuminazione, sono previsti maggiori controlli – precisa Roberti - si sta infatti lavorando, come richiesto dai cittadini, per installare telecamere di sorveglianza in vari punti esterni e interni. Il sistema di videosorveglianza sarà gestito al momento dall'Ater, ma si prevede una collaborazione per la gestione e l'utilizzo di immagini a fini preventivi e di controllo di vari illeciti. Per il Comune di Trieste è motivo d'orgoglio essere riusciti a ottenere i 18 milioni di finanziamento – conclude Roberti - serviranno a portare lavoro e di conseguenza una vita migliore per i residenti, in un'area riqualificata c'è la tendenza a non danneggiare e a sporcare di meno».

Una ‘ventata d’aria fresca’ per l'economia
Il consigliere Camber sottolinea come questo progetto porterà una ‘ventata d’aria fresca’ per l'economia locale e ricorda come la vendita delle Azioni Acegas ha portato introiti per procedere con la realizzazione di varie opere. «Nei quartieri e nei rioni vive la maggior parte dei Triestini ed è lì che l'Amministrazione deve operare – afferma il consigliere Giacomelli - Trieste per noi non è solo le Rive e Piazza Unità». «Ringrazio la Giunta – così il consigliere Tuiach – sono cresciuto a Melara e ora finalmente come zona sta crescendo, tutto merito di questa Giunta». Il Consigliere Polidori sottolinea la proprietà del progetto: «Soldi e opere realizzate sono un investimento di questa Amministrazione, un monito verso chi vorrebbe fare chiacchiere e vantarsi di cose che poi non ha fatto». A conclusione il consigliere Panteca evidenzia la boccata di ossigeno per l'economia locale ed esprime soddisfazione per il progetto che riqualificherà un'area importante in cui verrà garantita anche più sicurezza.