15 novembre 2018
Aggiornato 15:30

L'incontro tra Lee Martinez e il Fvg: una forte e nuova collaborazione

Lo sviluppo del porto di Trieste, gli importanti accordi tra Stati Uniti e Friuli Venezia Giulia nella ricerca e nell'università, nonché i buoni rapporti tra la popolazione locale e la base Usaf di Aviano. Questi i temi dell'incontro tra la presidente della Regione e la console generale degli Stati Uniti
L'incontro tra Lee Martinez e il Fvg: una forte e nuova collaborazione
L'incontro tra Lee Martinez e il Fvg: una forte e nuova collaborazione (Shutterstock.com)

TRIESTE - Lo sviluppo del porto di Trieste, gli importanti accordi che legano gli Stati Uniti al Friuli Venezia Giulia nell'ambito della ricerca e dell'università, nonché i buoni rapporti tra la popolazione locale e la base Usaf (United States Air Force) di Aviano. Questi i temi affrontati oggi a Trieste nel corso dell'incontro tra la presidente della Regione e la console generale degli Stati Uniti presso il Consolato generale di Milano, Elizabeth Lee Martinez, in carica dallo scorso ottobre.

L'importanza del porto di Trieste
In precedenza la nuova console, il cui attuale distretto di competenza copre tutto il Nord Italia, essendo una diplomatica di carriera è stata, tra gli altri incarichi, console generale presso il Consolato generale Usa di Rio de Janeiro e, da ultimo, vice capo della Missione diplomatica statunitense di Kingston, in Giamaica. Grande interesse è stato manifestato dalla Lee Martinez per le performance dei traffici del porto di Trieste, oltre che per la sua posizione altamente strategica nei collegamenti con il Centro e l'Est Europa. La console ha anche registrato con favore i recenti sviluppi che hanno portato lo scalo regionale ad essere il terminale italiano, assieme a Genova, della Via della Seta con Pechino, come dichiarato dal presidente del Consiglio e dal leader cinese Xi Jinping durante il vertice internazionale dell'anno scorso. Di notevole rilevanza, come è stato sottolineato dalla Regione, anche i collegamenti diretti tra il porto di Trieste e le più importanti città europee, tra le quali Monaco di Baviera e Budapest. In quest'ottica assume una valenza strategica il nuovo polo intermodale di Ronchi dei Regionali, che dal prossimo marzo connetterà l'aeroporto del Friuli Venezia Giulia con una moderna stazione ferroviaria per i treni ad alta velocità.

L'area militare di Aviano
La console ha poi ribadito la volontà di proseguire sulla strada della collaborazione anche sul versante scientifico e universitario. Un rapporto in questo campo tra Fvg e Usa che si fonda sull'accordo tra la stessa Regione e il Massachusetts Institute of Technology (Mit) di Boston: una sinergia che prevede la partecipazione del sistema universitario regionale, con gli atenei di Trieste, Udine e la Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (Sissa). Da parte sua la Regione ha ricordato il trend positivo delle esportazioni Fvg verso gli Stati Uniti registrato nel 2016, con un particolare riferimento all'agroalimentare e alla meccanica di precisione. Questo grazie ai forum organizzati dall'Amministrazione che hanno avvicinato le imprese regionali a quelle d'oltreoceano. Infine è stata manifestata reciproca soddisfazione per la situazione della base militare area Usa di Aviano, che ha mantenuto una sua centralità nella visione strategica americana, garantendo un indotto economico positivo per il territorio regionale, all'interno di un sistema nel quale è stato costruito un apprezzato modello di integrazione con la popolazione locale.