15 novembre 2018
Aggiornato 16:00

Eventi a Trieste, 10 cose da fare il 12 e il 13 febbraio

Musica, danza, spettacolo e Carnevale. Ecco cosa vi attende in città ed una piccola guida per non perdere gli appuntamenti migliori
Trieste, 10 cose da fare il 12 e il 13 febbraio
Trieste, 10 cose da fare il 12 e il 13 febbraio (Shutterstock.com)

TRIESTE – Teatro, ballo, concerti ed eventi di Carnevale. Ecco qualche consiglio per non lasciarsi sfuggire i momenti più interessanti dell'inizio della settimana.

Danza
Con «Break the Tango» in scena solo martedì 13 febbraio al Politeama Rossetti si fa incandescente e sensuale l’atmosfera del festival TS Danza 4.0, organizzato dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia. Sul palcoscenico, guidati da un coreografo e danzatore che è una campione mondiale di tango come German Cornejo, danzeranno ballerini che sono star internazionali nel campo del tango e della break dance. E quella che inizialmente sembrerà una sfida fra i due linguaggi coreografici, darà vita a uno spettacolo pieno di fantasia, passione, energia e bellezza espressiva

Musica classica
Dopo il successo ottenuto l’anno scorso con il concerto di una delle orchestre filarmoniche più prestigiose del mondo, la Royal Philharmonic Orchestra di Londra, il Festival invernale propone un numero ancora maggiore di musicisti di fama mondiale. Fino al 14 febbraio si esibiscono presso la Sala Union, Grand Hotel Union: Nigel Kennedy, virtuoso del violino, il New Swing Quartet, che dopo una lunga pausa torna sulle scene con un concerto per celebrare i suoi 50 anni di attività, nonché Ramón Vargas, uno dei principali tenori mondali, ed Elvira Hasanagić, soprano di fama internazionale, che – accompagnati dall’Orchestra sinfonica della RTV Slovena diretta da Facundo Agudin – concluderanno il Festival con una serata di arie d’opera. Il Festival invernale si svolgerà nella Sala Union a Lubiana, che con i suoi interni in stile liberty è tutt’oggi considerata un eccezionale luogo per concerti.

L'opera raccontata
Lunedì 12 febbraio, alle 17.30, per il cartellone dei «Lunedì dello Schmidl» è dedicato a «La Fille du regiment» di Gaetano Donizetti il terzo appuntamento con «Racconta l'Opera», il nuovo ciclo di guide all’ascolto delle opere in scena al Teatro Verdi di Trieste. L’iniziativa si svolge nel segno della consolidata collaborazione tra il Civico Museo Teatrale Carlo Schmidl, l’Associazione Triestina Amici della Lirica Giulio Viozzi e la Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi. L’opera, nella produzione firmata da Sarah Schinasi (scene di Pier Paolo Bisleri e costumi di Gianluca Falaschi) e nell’allestimento della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste, sarà in scena dal 16 al 24 febbraio al Verdi di Trieste per la direzione musicale del Maestro croato Simon Krečič. Allo Schmidl sarà la giornalista Elisabetta D’Erme a raccontare l’opera del compositore bergamasco, col supporto di esempi musicali e video e con la partecipazione, quale ospite d’onore, del tenore Shalva Mukeria.

Comicità
Lunedì 12 febbraio, alle 20.30, al Teatro Miela, in scena «Pupkin Kabarett Show». San Valentino e San Remo, due santi comandati che non mancheranno di offrire spunti alla compagnia del Pupkin, che fornirà un assist formidabile e ottimi consigli per saltarli tutti e due. E poi c’è l’entusiasmante campagna elettorale che assicurerà temi all’ordine del giorno sulla fine delle ideologie. La serata più scoppiettante e strampalata che mai affronterà in modo esauriente e ineccepibile i  drammi di coppia e le gioie dei single e soprattutto le gaiezze della triestinità. Sul palco si alterneranno personaggi vecchi e nuovi  con canzoni, monologhi riflessioni e  molto altro ancora. La Niente Band in trio accompagnerà la serata con musica adeguatamente sincopata.

Carnevale per i più piccoli
Lunedì 12 febbraio, alle 16, il New Play Park aspetta grandi e piccini tutti in maschera per festeggiare in allegria il carnevale più bello che ci sia con musica, balli, Truccabimbi, palloncini colorati e buffet per bimbi. Costo: 7 euro bambino

A teatro
Al Teatro Orazio Bobbio, Lunedì 12 febbraio, alle 17.30, in scena, «Toutou» di Agnes e Daniel Besse, traduzione di Giulia Serafini. La regia è di Elke Burul con Daniela Gattorno, Gualtiero Giorgini e Adriano Giraldi.Toutou è solo un cane. Eppure Alex e Zoe la sua coppia di padroni, agiati borghesi del nostro tempo, sembrano ormai ostaggio del loro animale domestico. Ingresso libero per soci

Spettacolo
Ad Hangar Teatri, lunedì 12 febbraio, alle 19, in scena Io amo il lunedì. L’Attore ha sempre dovuto giustificare, di fronte alla società, il fatto di fare l’Attore. Quanti delle allieve e degli allievi che escono annualmente dalle Scuole di Teatro sanno che la loro professione, così antica, ha trovato, nel nostro Paese, il suo riconoscimento giuridico nel 1545? E che l’impresa teatrale, da allora, è rimasta quasi del tutto fedele a se stessa, tanto da essere la più conservatrice e tradizionale tra le imprese produttrici? E perché? La difficoltà di considerare fonte di reddito l’attività dell’Attore, è un retaggio storico-culturale del nostro Paese, dove riesce difficile stimare «lavoro» ciò che è considerato e pensato come un’attività opzionale o accessoria o amatoriale. Con Tonino Pavan

Carnevale in centro
Martedì 13 febbraio, appuntamento con il Carnevale nel centro cittadino alle 14, con il «27° Corso Mascherato» per le vie del centro per l'assegnazione del Palio di Trieste con partenza da piazza Oberdan e arrivo in Piazza Unità, alle 16 premiazioni, musica e animazione con il dj Mauro Manni e lo Staff del «Summer fest People» con Stewie Dj, lo Staff dance del Step by Step con Natalya Kobzar, Antonella Di Nubila e Diego Fuego ed esibizione del gruppo «Aperitivo silenzioso» con Barbara Cova e Francesca Lisjak con il linguaggio dei segni Servola alle 24 Veglia funebre al povero Cornelio.

Carnevale anni '60
Probabilmente l'evento più divertente in città. Martedì grasso ripercorreremo i mitici anni '60 e verrà omaggiato il mitico locale Piper e la beat generation con la musica grazie alla band Hard Lemonade e il DjSet dei The Flatmates. Anche nell'allestimento con un esposizione di Vespe ed un mercatino by Boogaloo vintage and more. Dress Code: Sixties Style 

Tango
Al Teatro Orazio Bobbio, martedì 13 febbraio, Ddopo il grande successo dello scorso anno, torna in Italia l’eleganza del tango di Roberto Herrera. L’ultimo poeta del tango sarà in scena con dieci ballerini argentini e l’orchestra dal vivo Lo que vendrà. Insieme ci racconteranno del tango e del suo abbraccio universale come testimonianza storica e culturale di un popolo attraverso lo scorso secolo.