Eventi & Cultura | Appuntamenti

Eventi a Trieste, 8 cose da fare il giorno di San Valentino

Mostre, cene romantiche, musica e spettacolo. Ecco cosa vi attende in città e come non perdere il meglio della giornata degli innamorati

Trieste, 8 cose da fare il giorno di San Valentino
Trieste, 8 cose da fare il giorno di San Valentino (Shutterstock.com)

TRIESTE – Teatro, concerti, cene per due, cultura. Ecco qualche consiglio per non lasciarsi sfuggire i momenti più interessanti del San Valentino triestino.

San Valentino sotto al mare
Mercoledì 14 febbraio al Salone degli Incanti, «San Valentino sotto al mare». Alla mostra «Nel mare dell'intimità. L'archeologia subacquea racconta l'Adriatico» si festeggerà San Valentino. Infatti tutte le coppie (anche di amici) che verranno a visitare la mostra allestita all’ex Pescheria - Salone degli Incanti di Trieste (Riva Nazario Sauro, 1), potranno usufruire della promozione #1bigliettox2, per entare in due con un solo biglietto. Nella giornata di mercoledì la mostra sarà aperta dalle 9 alle 17 (ultimo ingresso alle 16.30). E per tutte le coppie che verranno a visitarla scatta subito la caccia al tesoro per trovare e postare, il giorno stesso con l'hashtag #intimoAdriatico e #1bigliettox2, su Facebook, Instagram e Twitter, oppure mandandole via Messenger alla pagina Facebook della mostra, il «piatto amatorio». Tra le preziose ceramiche di Sveti Pavao, il relitto di nave veneziana naufragata sullo scoglio di San Paolo, presso l'isola di Mljet/Meleda, è esposto infatti il cosidetto «piatto amatorio». Si tratta di un piatto in ceramica graffita policroma risalente alla fine del XV secolo; di fatto l'oggetto più antico trovato nel giacimento.  Il piatto, tra i prestiti del Museo Marittimo di Dubrovnik, si distingue per l'eccellente fattura e la decorazione e fa parte di quelle che sono chiamate stoviglie «amatorie», ovvero pegni d'amore che venivano donati alla persona cara nei matrimoni. Il relitto di Sveti Pavao è stato studiato con cura poichè ben conservato e non saccheggiato dai clandestini ed è un'importante evidenza dei traffici e dei commerci del XVI sec., in questo caso del trasporto della ceramica di Iznik da Costantinopoli all'Adriatico presumibilmente verso Venezia.

A teatro
Il gioco d’azzardo come minaccia della libertà individuale: è questo il tema dello spettacolo «Il giocatore» che Vitaliano Trevisan trae dal celebre romanzo di Dostoevskij. Lo porta in scena la compagnia del Teatro Bellini capitanata da Daniele Russo e diretta da Gabriele Russo. Lo spettacolo debutta al Politeama Rossetti, nuovo appuntamento della stagione Prosa del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, mercoledì 14 e replica fino a domenica 18 febbraio.

La scienza dell'innamoramento
Per «Mi&Lab», la rassegna che spazia dal teatro all'arte sotto il comune denominatore della scienza mercoledì 14 febbraio, alle 18.30, «La scienza dell'innamoramento», una storia naturale dal mondo degli animali agli umani. Un incontro con Domenica Bruni,  ricercatrice in Filosofia e teoria dei linguaggi presso l'Università di Messina, si indagherà indaga sull'amore come fenomeno naturale. Quanto siamo condizionati dalla biologia anche nell’amore? Scoprirete quanto l’amore ne esca ridimensionato. Introduce Fabio Pagan.

Musica classica
Un compositore più volte esplorato, proposto e approfondito con successo, qual è Max Reger per il Duo pianistico Teresa Trevisan - Flavio Zaccaria, al centro del prossimo appuntamento dei Concerti del Conservatorio, Stagione inverno_primavera 2018 della Sala Tartini a Trieste (via Ghega 12). Mercoledì 14 febbraio il sipario si alzerà, alle 20.30, sul celebre Duo pianistico che aveva debuttato nel 2002 al Festival Internazionale di Bitola (Macedonia) con l'esecuzione dei Concerti Brandeburghesi di Bach-Reger, in una rara trascrizione per pianoforte a quattro mani. Un leitmotiv più volte presentato con grande consenso di pubblico e critica: perché «l'esecuzione è di chiarezza cristallina nelle sezioni contrappuntistiche» e i due artisti «si fondono tecnicamente in un raffinato ensemble pianistico, pieno di arte e di poesia» [dalla rivista musicale "Piano Journal" (Londra)]. In scaletta, dunque, l'esecuzione di «Variazioni e Fuga» musiche di Max Reger (1873 - 1916) su un Tema di Ludwig van Beethoven op. 86 e su un Tema di Wolfgang Amadeus Mozart op. 132.

Per i più piccoli
Proseguono i consueti incontri «A bassa voce», promossi dal progetto locale Nati per Leggere in collaborazione con il Comune di Trieste e varie realtà pubbliche e private, con una variazione rispetto al calendario «A bassa voce» del 1° trimestre 2018. Mercoledì 14 febbraio, dalle 10 alle 11, alla Sezione Ragazzi della Biblioteca Nazionale Slovena e degli Studi / Narodna in študijska knji¸nica di via Filzi 14, si terrà l'incontro mensile bilingue sloveno - italiano dedicato alle famiglie con bambini da 0 a 36 mesi.

Cinema
Proiezione del film «Ex Machina» di Alex Garland. Durante l'88ª edizione dei premi Oscar ha vinto il premio per i migliori effetti speciali, ricevendo una candidatura per la miglior sceneggiatura. Tra tutti gli impiegati del grande motore di ricerca per cui lavora, Caleb è stato scelto per il prestigioso invito nella residenza del mitologico fondatore della società e inventore dell'algoritmo di ricerca. Arrivato in una zona a metà tra la magione irraggiungibile (lo porta un elicottero privato che si ferma diversi chilometri prima del primo edificio) e il rifugio zen, Caleb comprende di essere stato scelto da Nathan per un importante esperimento. Da decenni infatti Nathan è al lavoro sulla costruzione di un'intelligenza artificiale e Caleb deve testarla per capire se abbia raggiunto o meno il suo obiettivo. Il modello attuale con cui Caleb si confronta si chiama Ava, ha forma umanoide, pelle e circuiti, ragiona ed è conscia del suo status. Dopo i primi giorni Caleb comprende però che c'è qualcosa che non va, le frequenti ubriacature del capo, i moltissimi luoghi della magione in cui non può entrare e alcune strane confessioni di Ava compongono un mosaico più inquietante di quel che non sembrasse all'inizio.

Musica a San Valentino
Al Loft, dalle 21, i «Chicago Burning». Nasce come duo acustico nel 2016. Originalità e reinterpretazione di cover che passano dallo swing, al pop , colonne sonore e tanto altro. Alain alla chitarra e Gabriele al sax il coinvolgimento è assicurato. Con esperienza e professionalità sapranno emozionare il vostro San Valentino.

Sapori e poesia
In occasione di San Valentino, la serata al Café Rossetti si veste di gusto e poesia: Cena romantica e ironica accompagnata da intermezzi di poesia e musica dal vivo per celebrare l'amore, la leggerezza e la sensualità. Evento solo su prenotazione. Prenotazioni e-mail: info@caferossetti.it o via Facebook (messaggio privato).