26 settembre 2018
Aggiornato 03:30

Imprese: ulteriori 6 milioni di euro per innovazione Pmi

Lo dimostra l'elevato numero di domande pervenute sul bando Por Fesr 2014-20 del Friuli Venezia Giulia relativo alla misura per l'introduzione di servizi e tecnologie innovative
Imprese: ulteriori 6 milioni di euro per innovazione Pmi
Imprese: ulteriori 6 milioni di euro per innovazione Pmi (Adobe Stock)

FVG - Le piccole e medie imprese della Regione hanno fame di innovazione tecnologica. Lo dimostra l'elevato numero di domande pervenute sul bando Por Fesr 2014-20 del Friuli Venezia Giulia relativo alla misura per l'introduzione di servizi e tecnologie innovative in Information e communication technology (Ict).

Pertanto la giunta regionale ha deciso di rimodulare il piano finanziario del programma per rendere più efficiente la risposta alle imprese, portando su questo asse altri 6,1 milioni di euro. Contestualmente, la Regione ha stabilito il riparto delle risorse aggiuntive regionali (19.869.394 euro di cui 15.368.073 per il 2018 e 4.501.321 per il 2019) che in parte andranno a compensare la riprogrammazione, in parte verranno ridistribuite sui vari bandi secondo la seguente ripartizione complessiva nel biennio 2018-19: 1.585.600 euro per il bando 1.2.a Innovazione e industrializzazione dei risultati della ricerca; 4.512.900 euro sul bando 1.3.a Attività di ricerca e sviluppo realizzate attraverso la cooperazione fra soggetti economici e tra soggetti economici e strutture scientifiche; 1.521.000 euro sul bando 1.3.b Progetti di Ricerca e Sviluppo da realizzare attraverso partenariati pubblico privati; 6.037.000 euro per il bando 2.3.b Aiuti agli investimenti e riorganizzazione e ristrutturazione aziendale delle Pmi (Sostenere il consolidamento in chiave innovativa delle Pmi, mediante l'introduzione di servizi e tecnologie innovative relative all'Ict).