21 giugno 2018
Aggiornato 02:30
Cronaca | Il riconoscimento

Esuli: Serracchiani riceve il Vessillo dall'Unione Istriani

Alla presidente del Fvg è andato il massimo riconoscimento del sodalizio

Esuli: Serracchiani riceve il Vessillo dall'Unione Istriani (© Serracchiani)

TRIESTE - «Questo vessillo e' anche vostro perché quando lo si da' a un'istituzione lo si da' a tutti. Oggi mi sento parte di qualcosa e questo mi fa un enorme piacere». Lo ha detto a Trieste la presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, rivolgendosi al presidente dell'Unione degli Istriani Massimiliano Lacota e ai membri‎ dell'Associazione convenuti nella sede di via Silvio Pellico, ricevendo il Vessillo della Libera Provincia dell'Istria, massimo riconoscimento del sodalizio. «Quando ci siamo incontrati per la prima volta non ci conoscevamo ma - ha continuato Serracchiani - abbiamo imparato lavorando assieme. E devo dire che ‎la grande passione con cui mi avete accolto mi ha insegnato molto sulla storia anche dolorosa della nostra terra, e di questo ringrazio l'Unione degli Istriani».

«Bisogna conoscere la storia del territorio che si amministra e - ha aggiunto - deve diventare un patrimonio di tutti, ‎si deve spiegare, far conoscere, ma anche far vedere, e per questo il Museo di Padriciano e' un luogo importante, ‎un luogo che dobbiamo proteggere».
Ringraziando gli assessori regionali Francesco Peroni e Gianni Torrenti‎ «per aver collaborato concretamente a ragiungere questo obiettivo», Serracchiani ha sottolineato che ‎«questa firma e' un impegno, mettiamo le basi di una collaborazione che continuerà. ‎Il fatto che Padriciano sia entrato nel patrimonio della Regione attraverso l'Ente Regionale per le Attività Culturali permetterà ‎di sviluppare ‎il percorso della mostra permamente, gli spazi interni ed esterni».

Nella motivazione dell'onorificenza si legge che il Vessillo e' attribuito «per avere assolto, attraverso un impegno costante e partecipato, ai doveri istituzionali di tutela e promozione del ricordo delle tragiche vicende degli Esuli sostenendo direttamente diverse attività dell'Unione degli Istriani, e per aver dato un contributo decisivo alla stabilizzazione e alla crescita futura del Museo di Carattere Nazionale C.R.P. di Padriciano». Il presidente Lacota ha sottolineato che il Vessillo viene dato a Serracchiani «per la coerenza e la determinazione con cui ha preso un impegno e lo ha mantenuto».‎