24 settembre 2018
Aggiornato 05:30

'Progetto Fvg per una Regione Speciale' sbarca a Trieste e ribadisce il sostegno a Fedriga

«La nostra lista è quasi completa. Negli ultimi giorni abbiamo ricevuto tantissime telefonate e richieste di incontri da altri partiti per entrare nel nostro movimento»
'Progetto Fvg per una Regione Speciale' sbarca a Trieste e ribadisce il sostegno a Fedriga
'Progetto Fvg per una Regione Speciale' sbarca a Trieste e ribadisce il sostegno a Fedriga (Progetto Fvg)

TRIESTE - «Il mio è un pieno sostegno a Massimiliano Fedriga». Sono queste le dichiarazioni del leader di 'Progetto Fvg per una Regione Speciale', Sergio Bini, a margine dell’inaugurazione della sede triestina del movimento fondato dall’imprenditore friulano nel cuore del capoluogo, in piazza della Borsa. All’inaugurazione hanno partecipato anche il leader della Lega, Massimiliano Fedriga, e il sindaco di Cavasso Nuovo, Emanuele Zanon, presidente di Regione Speciale che di recente si è fusa con Progetto Fvg, oltre a numerosi sindaci e amministratori locali. «La coalizione di centrodestra ha l’obbligo di candidare la persona più forte - dice Bini -. E dalle urne, lo scorso 4 marzo, è uscito un esito chiaro, chiarissimo: la Lega e  Fedriga sono il partito e il candidato più forte»«Non lo sostiene Bini  - spiega il leader di Progetto Fvg - ma lo hanno detto i cittadini. E abbiamo il dovere e l’obbligo di rispettare l’esito delle urne»

LISTA QUASI COMPLETATA«La nostra lista è quasi completa. Negli ultimi giorni abbiamo ricevuto tantissime telefonate e richieste di incontri da altri partiti, per entrare nel nostro movimento. Noi siamo aperti a tutti dall’inizio, perché siamo inclusivi». Vogliamo portare un linguaggio nuovo, un modo diverso di fare politica». Tradotto significa: «No a un vecchio modo di fare politica, no ai professionisti della politica, no a logiche spartitorie, si ad un impegno politico pro-tempore, spazio a meritocrazia e competenze». ‘Progetto Fvg per una Regione Speciale’ sarà secondo Bini la vera novità alle prossime elezioni regionali. Un contenitore nuovo, civico, nato dal territorio, e dal confronto con il territorio. Il leader di Progetto Fvg, Sergio Bini, da più di anno si sta confrontando con il territorio, assieme proprio  a Massimiliano Fedriga, con cui ha condiviso una imponente road map in ogni angolo del Friuli Venezia Giulia. Da sabato 10 marzo ‘Progetto Fvg per Una Regione Speciale' ha una nuova sede a Trieste. Un luogo di confronto e di incontro, per incontrare «quelli che hanno chiaramente detto no a inciuci e ai professionisti della politica»«Lo abbiamo sempre detto, dall’inizio: vogliamo portare il nostro contributo di idee e programmi al centro destra» In questi mesi - spiega Sergio Bini - abbiamo riscontrato un crescente interesse. Professionisti, commercianti, imprenditori, sindaci e amministratori locali, gente comune, in tanti hanno dimostrato di credere in quello che stiamo facendo e soprattutto su ciò che abbiamo intenzione di fare. Daremo un contributo, porteremo nuove idee, nuovi stimoli»

UN GRANDE CONTENITORE CIVICO - Sergio Bini è determinato a portare ‘aria fresca' ed energie nuove, estranee alla politica: «Stiamo lavorando a un grande contenitore civico con cui ci presenteremo alle prossime elezioni regionali, presentando il nostro simbolo in ogni circoscrizione, una squadra ricca di uomini nuovi, quelli che io definisco gli 'uomini del fare', uomini che ogni giorno mandano avanti le proprie attività, che si dedicano ai propri cittadini, che si adoperano gratuitamente, per spirito civico, nelle associazioni di volontariato presenti nel territorio, insomma persone impegnate, come il sottoscritto, che nella loro vita hanno dimostrato di saper dare o fare qualcosa per gli altri. Siamo tutti stanchi di un vecchio modo di fare politica, e credo che noi possiamo rappresentare il rinnovamento»