21 giugno 2018
Aggiornato 02:30
Economia | Trieste

Scuola, 785 mila euro a quattro Comuni per interventi urgenti

I Comuni sono quello di Ovaro, Santa Maria La Longa, Cordovado e Terzo d'Aquileia. "Le risorse - dice l'assessore alle Infrastrutture e Territorio, Mariagrazia Santoro - si sommano a quelle europee, nazionali e regionali ordinarie"

Assessore regionale alle Infrastrutture e al Territorio, Mariagrazia Santoro (© Regione Friuli-Venezia Giulia)

TRIESTE - La Regione ha stanziato 785mila euro a favore dei Comuni di Ovaro, Santa Maria La Longa, Cordovado e Terzo d'Aquileia per interventi indifferibili ed urgenti su edifici scolastici. Il Provvedimento assegna, in base alle richieste finora pervenute, queste ulteriori risorse dopo aver già finanziato altri 18 interventi urgenti nel 2017, per un totale di 1.424.691,58 euro.

SI SOMMANO A QUELLE GIA' PRESENTI - «Queste risorse - afferma l'assessore a Infrastrutture e Territorio del Friuli Venezia Giulia, Mariagrazia Santoro - si sommano a quelle europee, nazionali e regionali della programmazione ordinaria e straordinaria che continuano a vedere in prima linea la nostra Regione sia per quantità di risorse che di numero di interventi».

COME E' NATO - «Il canale per gli interventi indifferibili e urgenti - prosegue Santoro - è nato con una proposta legislativa della Giunta del 2014 e si è rivelato sin da subito un ottimo strumento per affrontare con rapidità ed efficacia le varie emergenze che possono capitare agli edifici scolastici. Un'intuizione che rappresenta una risposta apprezzata dai Comuni e dal territorio, uno strumento di flessibilità che completa la più organica e sostanziosa programmazione triennale". La legge, infatti, istituisce un canale di finanziamento grazie al quale, al fine di assicurare la sicurezza e l'adeguatezza alla funzione didattica degli ambienti di apprendimento e di sostenere la continuità di funzionamento del servizio scolastico, vengono concessi contributi a sostegno di spese di investimento o a rimborso di spese sostenute per interventi urgenti effettuati o da effettuare su edifici scolastici dichiarati inagibili e conseguentemente evacuati, anche in parte, o in condizioni straordinarie di difficoltà tali da compromettere la continuità del servizio scolastico.

GLI INTERVENTI EFFETTUATI - Nel dettaglio gli interventi riguardano la sostituzione di serramenti nella scuola secondaria di Cordovado (130mila euro), il rifacimento della copertura nella scuola primaria di Ovaro (200mila euro), la ristrutturazione della centrale termica nella palestra comunale (55mila euro) e la messa in sicurezza della scuola primaria Zardini a Santa Maria la Longa (200mila euro) e, infine, la messa in sicurezza del plesso scolastico di Terzo d'Aquileia (200mila euro).