23 settembre 2018
Aggiornato 01:30

Trieste: la Polizia in piazza Unità d’Italia con diverse iniziative

Operatori specializzati saranno presenti per tutti coloro i quali intendano avere informazioni o richiedere aiuto
Trieste: la Polizia in piazza Unità d’Italia con diverse iniziative
Trieste: la Polizia in piazza Unità d’Italia con diverse iniziative (Polizia di Trieste)

TRIESTE - In occasione del giuramento del 199° Corso Allievi Agenti della Polizia di Stato, che si terrà la mattina del 15 marzo presso l’Istituto V. Raiola di San Giovanni, la Questura di Trieste ha organizzato una giornata con diverse iniziative che si svolgeranno in piazza Unità d’Italia.

SARÀ PRESENTE IL ‘PULLMAN AZZURRO’. Un'aula scolastica multimediale itinerante dove i poliziotti della Stradale diventano ‘maestri di sicurezza’ per i più piccoli. Lezioni di sicurezza stradale a base di giochi a tema, filmati e cartoni animati per imparare le regole della sicurezza giocando.

IN MOSTRA ci sarà la Lamborghini Huracàn con i colori istituzionali. Un bolide con motore V10 da 610 CV di potenza massima e trazione integrale che viene utilizzata per il soccorso e il trasporto urgente di sangue ed organi; non a caso nel cofano anteriore è presente un frigobox appositamente adibito. A bordo ci sono un tablet, un computer, un sistema di registrazione e telecamera: apparecchiature che consentono di documentare le attività di controllo su strada. È presente persino un defibrillatore per soccorrere tempestivamente chiunque sia colto da un attacco di cuore.

ALTRE INIZIATIVE - In questa occasione, legata alla legalità e al soccorso delle persone, la Polizia di Stato di Trieste rinnoverà le iniziative contro la violenza di genere con la presenza di un camper dedicato. ‘Questo non è amore…’ è la campagna della Polizia di Stato contro la violenza sulle donne e gli atti persecutori. Operatori specializzati saranno presenti per tutti coloro i quali intendano avere informazioni o richiedere aiuto. Infine, nel pomeriggio dalle 15 alle 19, la sala matrimoni del Comune di Trieste ospiterà un incontro aperto al pubblico, durante il quale gli operatori di polizia e dei centri di assistenza del Goap e SoStegno Donna, si confronteranno su varie tematiche relative la violenza sulle donne e gli atti persecutori in loro danno.