17 dicembre 2018
Aggiornato 20:00

La polizia di Stato blocca due passeur kosovari a Fernetti

Uno arrestato, l’altro denunciato a piede libero. Due minori connazionali irregolari affidati a una struttura idonea
La polizia di Stato blocca due passeur kosovari a Fernetti
La polizia di Stato blocca due passeur kosovari a Fernetti (Diario di Trieste)

TRIESTE - Accompagnava con la propria autovettura due connazionali privi di documenti il 51enne cittadino kosovaro arrestato, nella mattinata del 15 marzo, a Fernetti dagli agenti del settore polizia di Frontiera di Trieste. R.P., le sue iniziali, si trova ora nel carcere locale di via del Coroneo con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

I MINORENNI - I due passeggeri, di 16 e 17 anni, sono stati invece alloggiati in un’idonea struttura cittadina. Dai successivi accertamenti è emerso il coinvolgimento di un altro cittadino kosovaro, B.P. di 26 anni, residente in Francia, che viaggiava su un’altra autovettura e che è stato denunciato a piede libero sempre per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Le due autovetture, entrambe immatricolate in Francia, sono state sequestrate e affidate in giudiziale custodia a una ditta specializzata.

SINERGIA - L’operazione ha visto lavorare in stretta sinergia le pattuglie del Commissariato di Duino Aurisina, della sezione polizia stradale e del settore della polizia di frontiera, che hanno saputo agire in modo tempestivo e coordinato in un breve arco di tempo. Le due autovetture sono state fermate nell’ambito dei controlli mirati alla prevenzione e repressione della criminalità transfrontaliera e in particolare proprio dell’immigrazione irregolare.