25 aprile 2018
Aggiornato 10:30
Sabato 24 e domenica 25 marzo

‘Animazione Urbana’: due giorni di divertimento in cittą

Gli eventi comprendono momenti di intrattenimento e attivitą di animazione e offrono spunti di riflessione sul senso di appartenenza degli abitanti alla realtą triestina

‘Animazione Urbana’: due giorni di divertimento in cittą (© Diario di Trieste)

TRIESTE - Ritorna anche quest’anno il progetto ‘Animazione Urbana’ promosso dall'Assessorato all'Educazione, Scuola, Università e Ricerca del Comune di Trieste nell’ambito del progetto Pisus. Sabato 24 e domenica 25 marzo la città sarà animata da eventi per tutti i gusti.

«PISUS» - PIANO INTEGRATO DI SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE è un progetto co-finanziato dal fondo nazionale PAC (Piano di Azione Coesione) tramite la regione Friuli Venezia Giulia e il Comune di Trieste, ed è finalizzato ad elaborare un piano che incrementi l’attrattività del centro storico di Trieste dal punto di vista turistico-culturale e stimoli lo sviluppo e la crescita economica anche attraverso un sempre migliore utilizzo del vasto e articolato patrimonio culturale esistente e secondo un approccio di sostenibilità ambientale. Oltre al Comune di Trieste, il progetto vede coinvolta la Camera di Commercio come partner e co-beneficiario.

IL PROGETTO DI ANIMAZIONE URBANA previsto nella città di Trieste all’interno del progetto Pisus coinvolge le aree urbane tra Piazza Cavana, via di Cavana, Piazza Hortis, con la realizzazione di 9 eventi, rivolti a bambini, ragazzi, famiglie allo scopo di valorizzare il contesto urbano delle aree interessate e di rafforzare le capacità attrattive della città in generale. Gli eventi vengono realizzati in collaborazione con diverse realtà del territorio: Associazione Kallipolis, Creaa snc, Compagnia La Fa Bù, Cooperativa Querciambiente Ecospace, Compagnia Petit Soleil. In caso di mal tempo gli eventi si svolgeranno, con lo stesso calendario, presso la sala sita in via dei Capitelli,8.

GLI EVENTI comprendono momenti di intrattenimento e attività di animazione e offrono spunti di riflessione sul senso di appartenenza degli abitanti alla realtà triestina. La caccia al tesoro ideata dall’associazione Kallipolis, punta alla valorizzazione dell’identità e del patrimonio storico locale e si rivolge a famiglie e bambini dando loro l’occasione di vivere la città in modo attivo e offrendo spunti per una maggior partecipazione dei cittadini. La cooperativa Querciambiente presenterà alcuni laboratori creativi dedicati a bambini e adulti per inventare ricreando. I materiali di riciclo saranno utilizzati per creare piccole opere trasmettendo i valori di rispetto dell’ambiente. Non mancheranno gli spettacoli per bambini e non solo, a cura delle Compagnie La Fa Bù e Petit Soleil che allieteranno grandi e piccoli con interpretazioni animate nelle piazze cittadine. Oltre alle animazioni di strada con sculture di palloncini, truccabimbi e giocoleria a cura della Società Cooperativa Arteventi. Durante tutta la durata degli eventi, presso la casa della musica, sarà possibile visitare la mostra dedicata al progetto: un excursus, fatto di testi e immagini, di tutte le iniziative, gli spettacoli e i laboratori organizzati in questi anni.

Il calendario completo degli eventi è disponibile qui.