17 novembre 2018
Aggiornato 22:00

Fondazione CariGo presenta l'imponente progetto per la nuova fruizione della zona monumentale del San Michele

Martedì 27 marzo alle 11 all'Azienda Agreicola di Castelvecchio la Presidente della Fondazione Roberta Demartin illustrerà alla stampa il Progetto Pilota
Fondazione CariGo presenta l'imponente progetto per la nuova fruizione della zona monumentale del San Michele
Fondazione CariGo presenta l'imponente progetto per la nuova fruizione della zona monumentale del San Michele (Web)

SAGRADO - La Fondazione Carigo è impegnata a delineare le linee strategiche che guideranno la sua azione nel prossimo triennio, guardando al futuro, alle nuove tecnologie, agli interventi a basso impatto per reinterpretare in chiave contemporanea il rapporto tra Natura e Memoria storica.

UN PROGETTO TECNOLOGICO - Obiettivo di Fondazione CariGO GREEN3 è quello di promuovere un approccio contemporaneo ed esperienziale verso la memoria e i beni culturali. La prima tappa di questo progetto è legata al Monte San Michele: si vuole dare importanza alla ricorrenza del 2018 come conclusione delle celebrazioni del Centenario della Grande Guerra e l’inizio di un nuovo progetto per il futuro che prevede un nuovo allestimento in chiave contemporanea per la zona Monumentale del Monte San Michele, il Museo del San Michele, le Cannoniere e gli spazi aperti.
Touch screen, monitor touch orizzontali, esperienze di realtà aumentata, Visori VR a 360^, ricostruzioni in 3D delle zone di trincea, app dedicate per smartphone, ricostruzioni ambientali e riproduzione di suoni ambientali originali: questo e molto altro andrà a comporre il nuovo volto del comprensorio del Monte San Michele per favorire una fruizione in chiavo storico-turistica a bassissimo impatto ambientale.

L'INAUGURAZIONE - Il Progetto Pilota e i suoi tempi di realizzo - il nuovo Museo, la Galleria della Cannoniera e i percorsi esterni con realtà aumentata verranno inaugurati nel prossimo mese di giugno – saranno presentati alla stampa martedì 27 marzo alle 11 dalla Presidente della Fondazione Roberta Demartin presso l’Azienda Agricola Castelvecchio a Sagrado. Il Progetto è realizzato grazie al fondamentale sostegno del gruppo Intesa Sanpaolo e alla collaborazione del Ministero della Difesa Onorcaduti, del Comune di Sagrado, della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Promoturismo Fvg.