13 maggio 2021
Aggiornato 05:00
dalle 9 alle 20

Fino al 2 aprile c'è 'Pasqua in città'

Nella zona di piazza Sant'Antonio Nuovo grazie all'organizzazione di Flash Srl e Comune di Trieste

TRIESTE - Fino al 2 aprile, con orario 9-20, Trieste, nella zona di piazza Sant'Antonio Nuovo, ospita la tredicesima edizione di ‘Pasqua in città’, tradizionale appuntamento dedicato ai prodotti tipici, alle proposte artigianali, ai dolci da tutta Italia e dalle vicine Austria e Slovenia. Non mancheranno nemmeno quest'anno i laboratori creativi, pensati soprattutto per i bambini, e le degustazioni.

Promossa da Flash Srl. in co-organizzazione con il Comune di Trieste e con Trieste Cafe media partner, la manifestazione è stata presentata e inaugurata ufficialmente mercoledì 28 marzo alla presenza dell'assessore comunale al Commercio. «Come nelle precedenti edizioni, salutate da un grandissimo riscontro di pubblico, ‘Pasqua in città’ - hanno rivelato gli organizzatori, ringraziando il Comune di Trieste - intende rivalutare, nel segno di un ritorno alle antiche consuetudini, quelle che un tempo furono fruttuose attività artigianali». Nelle oltre trenta eleganti casette collocate in pieno centro città, in un contesto scenografico arricchito dalla presenza di fiori e piante di ulivo, torneranno a riverberarsi sobrie virtù di antichi mestieri, che le esigenze di una società profondamente mutata non hanno completamente cancellato, ma solo trasmutato in nuovi modelli di vita in cui la primaria esigenza di socializzazione mediante l'interscambio dei prodotti diviene anche pretesto di veri e propri incontri culturali.

Particolarmente ricco sarà infatti anche il programma dei Laboratori Creativi con dimostrazioni, degustazioni e animazioni specialmente per i più piccoli. I vivaisti ricreeranno poi un vero e proprio giardino fiorito in pieno centro cittadino, dove saranno collocati ulivi, orchidee e piante rare. «Con proposte artigianali di qualità provenienti da tutto il mondo ed esclusive creazioni, la mostra mercato di Pasqua – è stato sottolineato - si propone di attirare non solo i residenti, ma anche i numerosi turisti che in queste giornate di primavera stanno visitando la città con laboratori, esposizioni, degustazioni e animazioni con nuove e interessanti proposte sull'arte dell'artigianato».